“Rosa Antica”, l’Us Avellino batte i debuttanti del Real Madrid

AVELLINO – Come preannunciato dall’organizzatore Gerardo Serino il campionato “La rosa antica” che, da 5 edizioni, si disputa al campetto polisportivo “Il Ciliegio” di Avellino, ha riacceso completamente i motori. Ieri, Domenica 20 Novembre, sono scese in campo tutte le squadre partecipanti (10 per l’esattezza) e, dalle 11 del mattino, fino alle 18, si sono disputati i match di giornata.
Tra new entry e vecchie glorie, la giornata di campionato si è conclusa con lo scontro tra l’US AVELLINO 1912 (vincitrice uscente del campionato 2010 / 2011 ) e il REAL MADRID, nuova compagine di questo campionato.
La partita ha regalato buon calcio e altissimi ritmi di gioco sin dal 1’minuto. L’US AVELLINO 1912 si ripresenta con la stessa formazione dello scorso anno, fatta eccezione per l’inserimento di un nuovo difensore.
Il match inizia ad un ritmo altissimo, cambi di fronte da una parte e dall’altra, veloci scambi a metà campo e costruzioni di gioco eccellenti; è il Real Madrid ad avere la prima vera occasione ritrovandosi con 2 uomini faccia a faccia con il portiere dell’US AVELLINO che, con un tocco quasi miracoloso, riesce ad intercettare il passaggio che avrebbe regalato un gol a porta vuota alla nuova compagine di quest’anno. Al fronte opposto l’US AVELLINO non riesce a concretizzare le azioni di gioco create e spreca numerose occasioni. Il gol, lo si sente, è nell’aria e, al 30’minuto, con una medesima azione, il REAL MADRID si ritrova con 2 uomini di fronte a Montedoro C. che, stavolta, non può far nulla per fermarli.
Sembrano non trovarsi i giocatori dell’US AVELLINO, non riescono ad attuare uno schema di gioco adatto alla partita e, quelle poche occasioni che riescono a creare, sono prontamente fermate dal portiere del REAL MADRID che, a fine gara, risulterà il migliore dei suoi. Poi qualcosa cambia, come se negli ultimi minuti del primo tempo l’US AVELLINO si sia ricordata di essere la squadra che lo scorso anno ha vinto il campionato. E infatti, in 15’, un gol da fuori di MONTEDORO A. e una grande azione solitaria di VUOLO (ne fa fuori 4 e insacca solitario) portano in vantaggio di 2 a 1 la squadra.
La seconda frazione di gioco può essere riassunta con una sola parola per l’US AVELLINO: rinata! Nella fase di attacco si inserisce sempre di più l’esterno difensivo COSCIA che dà supporto ai soliti VUOLO e MONTEDORO A.; questo nuovo schema funziona, diventa una sfida tra gli attaccanti e il solo portiere del REAL MADRID. Ma le occasioni sono troppe e l’US AVELLINO si porta su un punteggio di 6 a 1, quasi a gara terminata. Negli ultimi minuti di gioco da annotare soltanto uno svarione del portiere MONTEDORO C. che riaccende le speranze del REAL MADRID, inutilmente. La partita termina con un risultato di 7 a 2. Bentornata US AVELLINO 1912!

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino-Bari: sale la febbre, si va verso il sold-out

1 Dicembre 2021 0

di Dino Manganiello Nelle prime 36 ore di prevendita quasi mille biglietti staccati: più di 600 sponda biancoverde, 350 (ovvero tutti quelli disponibili) per il settore ospiti. E’ la prova inconfutabile di quanto si stia […]

Cronaca

Monteforte Irpino: controlli in un cantiere edile, 9 denunce

30 Novembre 2021 0

I Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino hanno denunciato in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica 9 persone, ritenute responsabili dei reati di “falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici”,“falsità ideologica […]

Attualità

Covid in Irpinia: 61 casi

30 Novembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 840 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 61 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 3, residenti nel comune di Ariano Irpino; – 1, residente nel […]