Il Cab Solofra ingaggia Mirko Tordela

Seconda ufficialità di mercato per il Cab Solofra che inserisce nel roster 2016-2017 Mirko Tordela. Nato ad Avellino il 13 settembre 1996, si tratta di un playmaker – guardia alto 1,80, uscito dal settore giovanile della Scandone Avellino, con cui ha giocato nell’ultima stagione il campionato di Dng a cui si è aggiunta una breve parentesi di tre mesi in serie D col Basket Roccarainola. “Non ho esitato ad accettare questo progetto perché so che ci sono buone ambizioni e per fare nuove esperienze”…

Seconda ufficialità di mercato per il Cab Solofra che inserisce nel roster 2016-2017 Mirko Tordela. Nato ad Avellino il 13 settembre 1996, si tratta di un playmaker – guardia alto 1,80, uscito dal settore giovanile della Scandone Avellino, con cui ha giocato nell’ultima stagione il campionato di Dng a cui si è aggiunta una breve parentesi di tre mesi in serie D col Basket Roccarainola. “Non ho esitato ad accettare questo progetto perché so che ci sono buone ambizioni e per fare nuove esperienze” – spiega Tordela che si presenta così alla piazza gialloblu: “Sono un play-guardia che cerco sempre di dare intensità ed energia alla squadra. Non mollo mai e la mia arma in più e il tiro da tre.” Lunedì sera c’è stato il primo allenamento della stagione. Sarà tanta la concorrenza sul perimetro: “Mi aiuterà a dare sempre il cento per cento negli allenamenti. Davanti a me ci sono ragazzi con esperienza che mi aiuteranno a crescere e a migliorare sempre.” Ambizioni di vittoria accompagneranno l’annata di Tordela a Solofra: “Quest’anno siamo un ottima squadra e siamo completi in ogni ruolo e puntiamo ad un gradino in più rispetto all’anno scorso.” Nel Cab ritroverà una sua conoscenza di vecchia data: “Quest’anno per me e Fabio Iannicelli sarà la decima stagione che giocheremo insieme e mi ha riferito che Solofra è una società molto seri. In ogni partita casalinga c’è sempre molto calore e ci tengono sempre a dare il massimo e portare i due punti a casa”.

Ultimi Articoli

Top News

G20, Visco “Attendiamo buone notizie ma crisi non è finita”

26 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La situazione economica e finanziaria, dovrà essere supportata dalla crescita. Ci attendiamo buone notizie dallo sviluppo economico, bisogna essere cauti prima di andare avanti. Non abbiamo parlato di uscita dalla crisi, ma siamo concentrati sulle policy di supporto”. Così Ignazio Visco, governatore della Banca d’Italia, in conferenza stampa al termine della riunione […]

[…]

Top News

G20, Franco “Ripresa fragile e iniqua”

26 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Le condizioni dell’economia e della salute restano difficili. Dobbiamo monitorare la situazione e aumentare gli sforzi. I ministri e i governatori delle banche centrali, hanno riaffermato l’impegno ad aumentare il coordinamento internazionale. Ci siamo concentrati su alcune priorità. La ripresa è fragile e iniqua. Ministri e governatori hanno concordato la necessità di […]

[…]

Top News

Coronavirus, 20.499 nuovi casi e 253 decessi in 24 ore

26 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sfondano quota 20 mila i contagi da covid registrati nelle ultime 24 ore. Esattamente i nuovi positivi, secondo il bollettino del Ministero della Salute, sono 20.499 a fronte di un minore numero di tamponi, 325.404, un dato che fa impennare l’indice di positività al 6,2%. Calano però i decessi, 253, ieri erano […]

[…]

Top News

Franceschini “Il 27 marzo riaprono cinema e teatri in zona gialla”

26 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Cinema e teatri riapriranno il 27 marzo. Lo annuncia il ministro della Cultura Dario Franceschini su twitter: “Il confronto con il CTS e le integrazioni ai protocolli di sicurezza potranno consentire, in zona gialla, la riapertura di teatri e cinema dal 27 marzo, Giornata mondiale del teatro, e l’accesso ai musei su […]

[…]

Top News

Nasce il ministero della Transizione Ecologica

26 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge “Ministeri”, che riorganizza competenze e strutture di alcuni dicasteri. Nasce così con questo provvedimento il ministero della Transizione ecologica (Mite), che sostituisce il ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare. Ampio l’ambito di azione del nuovo dicastero, che assorbe, oltre […]

[…]