Giro d’Italia, si riparte domani dopo la tre giorni in Olanda

Giro d’Italia, si riparte domani dopo la tre giorni in Olanda

Dopo la meravigliosa tre giorni in Olanda, il Giro d’Italia ha salutato la terra dei tulipani ed approdato in Italia. Amsterdam, Utrecht, Middelburg e tutte le città olandesi attraversate dai “girini” hanno onorato la Corsa Rosa con un grandissimo entusiasmo manifestato da ben più di un milione di persone che hanno applaudito i corridori lungo i 442 chilometri delle 3 tappe olandesi.
E, dopo che le bellissime “ombrelline” del Giro avevano indossato le maglie di leader con la scritta “DANK U WEL NETHERLANDS” (GRAZIE OLANDA!) al via della tappa di ieri e che il belga della Quickstep Wouter Weylandt aveva vinto allo sprint la terza tappa (Amsterdam – Middelburg 224 chilometri), il Giro d’Italia si è imbarcato su due voli speciali (il resto è approdato via gomma) che hanno portato staff e atleti da Ostenda a Cuneo Levaldigi. Appena toccato il suolo italiano un vero “coup de theatre”, da far invidia ai più acclamati eventi sportivi mondiali.
Organizzato dal comitato tappa e dalla Provincia di Cuneo nel nome della sua Presidente, Gianna Gancia, in concerto con RCS Sport, si è consumata quindi la cena di gala a cui hanno preso parte 1508 ospiti. Anche sui volti di corridori e tecnici era evidente il piacevole stupore per un’accoglienza tanto calorosa.
Erano presenti tanti ospiti illustri fra i quai il neo presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, l’Assessore al Turismo Cirio ,il sottosegretario al Ministero degli Interni, Michelino Davico e il presidente Lannutti con i pallavolisti di Cuneo laureatisi giusto 24 ore prima Campioni d’Italia. Il 93° Giro d’Italia oggi vive la sua prima giornata di riposo che è il preludio alla temuta e spettacolare cronometro a squadre di domani, Savigliano – Cuneo (33 chilometri) che preannuncia uno scossone alla classifica generale.
Il percorso della quarta tappa del Giro lambirà il Parco Nazionale del Gran Paradiso. Il primo parco nazionale istituito in Italia. Situato nel comprensorio delle cinque valli (Soana, di Cogne, Orco, Rhemes e Valsavarenche) si divide tra gli 800 metri dei fondovalle ed i 4061 metri della vetta del Gran Paradiso.

Ultimi Articoli

Top News

Conte “Lavoro per rafforzare coesione e solidità squadra”

9 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Sto lavorando anche a rafforzare la coesione delle forze di maggioranza e la solidità della squadra di governo. Senza queste premesse diventa arduo perseguire obiettivi che richiedono piena dedizione e acuta lungimiranza. E non consentono distrazioni, per rispetto dei cittadini e del momento che stiamo vivendo”. Così, in un post su Facebook, […]

[…]

Top News

Zajc e Destro in gol, Genoa batte Bologna 2-0

9 Gennaio 2021 0
GENOVA (ITALPRESS) – Il nuovo Genoa di Ballardini non si ferma e conquista il settimo punto in quattro partite. Il Bologna di Mihajlovic non sa più vincere e rischia di essere risucchiato dalla lotta salvezza. Al Ferraris vince il Genoa per 2-0 grazie alle reti di Zajc e di un ritrovato Mattia Destro, al sesto […]

[…]

Top News

In Sicilia da lunedì Messina e altri due comuni “zone rosse”

9 Gennaio 2021 0
PALERMO (ITALPRESS) – I Comuni di Messina, Ramacca e Castel di Iudica da lunedì 11 gennaio saranno “zona rossa”. Lo prevede un’ordinanza del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, appena pubblicata. Il provvedimento, preso d’intesa con l’assessore alla Salute Ruggero Razza – viste le relazioni delle Asp di Messina e Catania e sentiti i sindaci […]

[…]

Top News

Governo, Crimi “Paese non può permettersi cambio Esecutivo”

9 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Deve prevalere il senso di responsabilità in tutti perchè qui non è in gioco la poltrona, ma il destino del Paese. Noi riteniamo che la nostra delegazione ha lavorato benissimo e ha ancora tanto da poter dare. Mettere in campo una nuova squadra di governo oggi significa ripartire e rallentare l’azione politica, […]

[…]

Top News

Regioni arancione a Conte “Subito ristori, economia a rischio”

9 Gennaio 2021 0
VENEZIA (ITALPRESS) – “Alla luce di questa situazione di profondissima crisi in cui si dibattono migliaia e migliaia di imprese dei nostri territori, siamo pertanto con la presente a chiedere che il Governo ci fornisca doverose e puntuali rassicurazioni circa un’immediata messa in campo di ristori e della loro quantificazione, onde evitare ulteriori penalizzazioni a […]

[…]