Cus Avellino C5, domani derby d’Irpinia contro il Futsal Solofra

AVELLINO – Nonostante la pioggia che non sta dando tregua alla provincia irpina ormai da due settimane, si respira un’aria frizzante e carica di adrenalina. Domani è il gran giorno, alla tendostruttura del campo Coni si disputa la tredicesima giornata del torneo di C1 di calcio a 5. Il Cus Avellino C5 ospita il Futsal Solofra, derby d’Irpinia per le uniche due compagini della nostra provincia impegnate nel massimo torneo regionale di categoria. Un match molto sentito da entrambe le squadre e le rispettive tifoserie, che attendono con ansia, ormai da una settimana, il fischio d’inizio.
I conciari di capitan Nicodemo sicuramente cercheranno di sovvertire i risultati degli ultimi scontri diretti, l’ultimo dei quali, lo scorso 19 marzo, che ancora scotta: una sconfitta amara, giunta dopo una partita che sembrava ormai chiusa a favore dei rosanero. Campagna acquisti estiva fruttuosa per patron Michele De Piano, che, nonostante abbia dovuto rinunciare al giovane Russo, passato tra le fila del Real Cesinali in C2, ha portato nella città della concia elementi importanti, come Maurizio Gabriele (pivot) e Pepe (centrale) dalla Mecobil e Nicola Di Palma (universale) dall’Isef. In più, è tornato a pieno regime Lino Parmigiano (laterale), vera spina nel fianco di ogni avversario. diverse questioni hanno caratterizzato questa prima parte di torneo in casa Solofra, con un cambio in panchina giunto lo scorso 12 novembre: al posto di Nazareno Mercurio, il presidente De Piano ha richiamato sullo scranno conciario Luigi Palumbo, già trainer solofrano prima dell’avvento di Ugo Cocchia la scorsa stagione.
In casa Avellino, invece, morale alle stelle per l’andamento di questa prima pare di campionato. Allenamenti conditi da quel sano entusiasmo utile anche a stemperare la tensione per un match tanto delicato quanto sentito, decisivo sia per la posta in palio che per il prestigio personale. Partita sentitissima per il solofrano di Avellino, Gigi Milito, tornato a pieno regime a disposizione di mister Lamparelli. Insomma, un derby vero e proprio con tutti gli stati d’animo e le aspettative che una stracittadina comporta! Passando al lato tecnico, prove anti Solofra per difensori e portieri di Avellino, chiamati ad un super lavoro per contenere la ben nota caratura tecnica e potenza di bomber De Maio e compagni. Schemi e tattiche offensive invece per laterali e pivot che avranno il compito di gonfiare la rete alle spalle di Vitiello. È insomma tutto pronto per questo derby, che avrà inizio alle 15 alla tendostruttura del Coni di via Tagliamento. A dirigere il match la coppia formata da Francesco Miranda di Castellammare di Stabia (primo) e Giovanni Beneduce di Nola (secondo).

Ultimi Articoli

Avellino

Carcere di Avellino: ancora violenza e sequestro di telefonini

2 Dicembre 2021 0

Ennesimo evento critico violento nella Casa Circondariale di Avellino. Ricostruisce l’accaduto Emilio Fattorello, segretario nazionale per la Campania del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE: “Un detenuto problematico con patologie psichiatriche, in un raptus di inaudita […]

Ariano Irpino

L’ ospedale di Ariano riceve il bollino rosa

2 Dicembre 2021 0

L’Ospedale Frangipane di Ariano Irpino è fra i 354 ospedali italiani che hanno avuto assegnato il bollino rosa per il prossimo biennio. Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, premia il […]

Calcio Avellino

Avellino-Bari: sale la febbre, si va verso il sold-out

1 Dicembre 2021 0

di Dino Manganiello Nelle prime 36 ore di prevendita quasi mille biglietti staccati: più di 600 sponda biancoverde, 350 (ovvero tutti quelli disponibili) per il settore ospiti. E’ la prova inconfutabile di quanto si stia […]