Momenti di tensione a fine partita, l’allenatore Stefano Liquidato in ospedale

Grande confusione al termine della partita San Tommaso-Acr Messina vinta dalla matricola avellinese per 2-0.

Nel rientrare negli spogliatoi dello stadio Partenio di Avellino, alcuni dirigenti della squadra locale hanno applaudito gli sconfitti, senza alcuna ironia.

Quel gesto però è stato interpretato male da giocatori e accompagnatori della formazione siciliana che hanno reagito stizziti.

Il tecnico Stefano Liquidato ha cercato di calmare gli animi ma, nel fare da paciere, ha incassato qualche pugno al viso ed è stato quindi necessario ricorrere al pronto soccorso dell’ospedale Moscati di Avellino.

All’allenatore del San Tommaso sono state diagnosticate contusioni varie e giudicato guaribile in pochi giorni.

Gravi danni sono stati provocati nello spogliatoio dell’Acr Messina dagli stessi ospiti: docce e frigo distrutti per la rabbia della sconfitta.

Ultimi Articoli

Attualità

Corriere dell’Irpini­a: in edicola l’Annuario 2021

7 Gennaio 2022 0

Domenica in edicola l’Annuario 2021 del Corriere dell’Irpini­a. Il racconto dei fatti che hanno segnato l’­anno con il commento di studiosi, giornalisti, scritt­ori, le interviste ai protagonisti del mondo della politica, della cul­tura, della società […]

Attualità

Covid in Irpinia: 151 positivi

7 Gennaio 2022 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 961 tamponi effettuati sono risultate positive al Covid 151 persone: – 1, residente nel comune di Altavilla Irpina; – 1, residente nel comune di Aquilonia; – 2, residenti nel comune […]

Cronaca

Trovato morto noto ristoratore di Monteforte Irpino

7 Gennaio 2022 0

Dramma a Monteforte Irpino dove il proprietario di un noto ristorante è stato trovato morto nella cucina dell’attività di famiglia. Sono stati i dipendenti a scoprire il corpo senza vita dell’uomo di 53 anni. A […]

Attualità

Pratola Serra, il Tar conferma lo scioglimento del comune

5 Gennaio 2022 0

Il provvedimento di scioglimento per forme d’ingerenza della criminalità organizzata del Comune di Pratola Serra, centro di meno di 4 mila abitanti alle porte di Avellino indicato come la città dei motori, “deve ritenersi pienamente […]