Con la Repubblica Ceca arriva una sconfitta che fa male

Con la Repubblica Ceca arriva una sconfitta che fa male. Di Biagio: “Ma non è tutto finito”
Si complica il cammino nel Campionato Europeo della Nazionale Under 21, battuta 3-1 dalla Repubblica Ceca e ora costretta a conquistare i tre punti sabato sera a Cracovia con la Germania per continuare a sperare nella qualificazione alla semifinale. Dopo il successo all’esordio con la Danimarca, a Tychy arriva una sconfitta pesante e inaspettata: fatali per gli Azzurrini gli ultimi dieci minuti, dopo che nella ripresa Berardi aveva riacciuffato l’1-1 e l’ingresso in campo di Chiesa sembrava aver dato anche stavolta linfa vitale all’Italia, per due volte vicinissima al vantaggio con Petagna.

Come annunciato alla vigilia, Di Biagio presenta alcune novità rispetto al match con la Danimarca: in difesa fuori Caldara e Barreca e spazio a Ferrari e Calabria, mentre in cabina di regia Cataldi prende il posto di Gagliardini. Il quarto volto nuovo è quello di Alberto Grassi, chiamato a fare le veci di capitan Benassi. In avanti confermato il tridente Berardi-Petagna-Bernardeschi.

Sotto gli occhi del presidente federale Carlo Tavecchio e del direttore generale Michele Uva, l’Italia parte bene e all’11’ sfiora il vantaggio con Bernardeschi, che sull’inserimento di Pellegrini chiama alla respinta Zima. E’ un’altra partita rispetto a quella di domenica, con la Danimarca a difesa dello 0-0 e chiusa a riccio nella propria metà campo.

La Repubblica Ceca è consapevole di avere i mezzi per spaventare la difesa azzurra e la sua stellina, Patrik Schick, è un cliente scomodo per Rugani e compagni. E’ proprio da uno scivolone del difensore della Juventus che nasce al 24’ la rete del vantaggio dei cechi, con Travnik che si accentra e lascia partire un destro che Donnarumma riesce solo a sfiorare.

Subito il gol arriva puntuale la reazione degli Azzurrini, che guadagnano campo e sfiorano per due volte il pareggio con una violenta punizione di Berardi e con un diagonale mancino di Petagna che lambisce il palo.

Nella ripresa Di Biagio decide di giocarsi la carta Chiesa, che rileva Grassi, e con le quattro punte l’Italia si rende ancora pericolosa con Bernardeschi e Berardi, ma il portiere ceco si fa trovare pronto. Il gol è nell’aria e il pareggio arriva al 70’ con Berardi, che lanciato a rete calcia addosso a Zima, ma è reattivo sulla respinta e di testa insacca a porta vuota.

Si scatena Federico Chiesa, che per due volte mette Petagna in condizione di segnare il 2-1, ma l’attaccante dell’Atalanta prima non arriva sul pallone per una questione di centimetri e poi manda alto il pallonetto a tu per tu con Zima. Il copione del match sembra scritto, con l’Italia alla ricerca della vittoria e la Repubblica Ceca alle corde.

Ma nel finale arriva l’uno due che non ti aspetti: al 79’ Havlik di destro chiude una veloce ripartenza trovando l’angolino alle spalle di Donnarumma e sei minuti più tardi è Luftner con un bolide dalla distanza a fissare il risultato sul 3-1.
“Abbiamo sofferto il loro pressing nel primo tempo – sottolinea Di Biagio – e non eravamo veloci come volevamo. Siamo rientrati bene in partita e potevamo anche vincerla, ma non abbiamo tenuto l’ordine giusto per portare a casa la vittoria.

Ora dobbiamo recuperare le energie, questa sconfitta complica la situazione ma non è ancora tutto finito”. Sabato a Cracovia passa l’ultimo treno per la qualificazione.

Il programma della Nazionale Under 21

Giovedì 22 giugno
h. 11.00 allenamento presso TG Wisla Cracovia (chiuso)
h. 13.30 incontro con la Stampa (giocatore)

3

Venerdì 23 giugno
h. 17.30 conferenza stampa presso “Cracovia Stadium”
h..18.00 rifinitura MD-1 presso “Cracovia Stadium”

Sabato 24 giugno
h. 10.30 allenamento presso TG Wisla Cracovia (chiuso)
h. 20.45 ITALIA-GERMANIA “Cracovia Stadium”
a seguire conferenza stampa post gara

Calendario, risultati e classifica del Gruppo C del Campionato Europeo Under 21

Prima giornata (18 giugno)
Germania-Repubblica Ceca 2-0
ITALIA-Danimarca 2-0

Seconda giornata (21 giugno)
Repubblica Ceca-ITALIA 3-1
Danimarca-Germania 0-3

Classifica: Germania 6 punti, ITALIA e Repubblica Ceca 3, Danimarca 0

Terza giornata (24 giugno)
Repubblica Ceca-Danimarca (ore 20.45 – Tychy)
ITALIA-Germania (ore 20.45 – Cracovia, diretta su Rai 1)

Semifinali (27 giugno)

Finale (30 giugno)

Ultimi Articoli

Top News

Renzi “domani decidiamo se uscire dal Governo”

12 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Credo che ci sarà o il governo dei responsabili, cioè il Conte-Mastella, e noi lo rispetteremo e staremo all’opposizione, oppure un governo diverso”. Lo ha detto Matteo Renzi, leader di Italia Viva, ospite di Cartabianca su Rai3.“Se ci sarà un nuovo governo – ha aggiunto – dipenderà dal Parlamento. Quello che è […]

[…]

Top News

Milan ai quarti di Coppa Italia, Torino ko ai rigori

12 Gennaio 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – La lotteria dei rigori di San Siro promuove il Milan ai quarti di finale di Coppa Italia e boccia il Torino. Dopo 120′ sfilati via senza gol (nonostante due pali dei rossoneri), l’errore dal dischetto di Rincon elimina i granata e fa avanzare il Diavolo, che ora attende la Fiorentina o l’Inter […]

[…]

Top News

Covid, in Italia oltre 731 mila vaccinati

12 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Tocca quota 731.539 il numero delle vaccinazioni anti-Covid somministrate in Italia a oggi, secondo i dati sulla piattaforma dedicata e aggiornati alle 16.17.Vaccino inoculato a 453.421 donne e 278.118 uomini. In totale è stato somministrato il 73,6% delle 993.525 dosi di vaccino disponibili.Le tre regioni che hanno la percentuale maggiore di somministrazioni […]

[…]

Top News

Coronavirus, 14.242 nuovi casi e 616 decessi in 24 ore

12 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – I nuovi casi di coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore salgono 14.242, rispetto ai 12.532 di ieri. In aumento/calo anche i tamponi, a quota 141.641 (ieri erano stati 91.656). Crescono le vittime, a 616, rispetto alle 448 delle 24 ore precedenti.Un segno meno per le terapie intensive (-6), mentre salgono i […]

[…]

Top News

Ghirelli rieletto presidente Lega Pro “Sostenibilità e riforma tornei”

12 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Francesco Ghirelli guiderà la Lega Pro anche per il quadriennio 2021/2024. Il presidente uscente, in carica da fine 2018 dopo il passaggio di Gabriele Gravina in Federcalcio, ha ricevuto un ampio consenso dall’assemblea riunita a Fiumicino: Ghirelli ha ottenuto 49 voti, mentre lo sfidante Andrea Borghini ha raccolto appena tre preferenze, con […]

[…]