Avellino Calcio: vittoria contro il Bari e secondo posto blindato

L’Avellino batte il Bari e mortifica le residue ambizioni dei pugliesi di aspirare al secondo posto in classifica, adesso blindato da un Avellino che ha ottenuto un successo meritato e sofferto.

Partita nervosa, con poche emozioni in termini di conclusioni, decisa da una rete del nuovo entrato Fella subentrato a Bernardotto dopo un’ora di gioco.

Il calciatore che è tornato a fare gol dopo circa due mesi (segnò contro il Foggia), con tutta la rabbia che aveva in corpo, ha scaraventato sotto la traversa un pallone speditogli con un cross di Aloi.

Fa festa l’Avellino che mette il Bari a 7 punti di distanza quando mancano tre partite della stagione regolare.

Avellino-Bari 1-0

AVELLINO (3-5-2): Forte; L. Silvestri (19′ st Rocchi), Dossena, Illanes; Ciancio, Carriero, Aloi (44′ st De Francesco), D’Angelo, Tito; Maniero, Bernardotto (15′ st Fella). A disp.: Pane, Rizzo, Laezza, Miceli, M. Silvestri, Errico, Adamo, Capone, Baraye. All.: Braglia.

BARI (3-5-2): Frattali; Minelli, Di Cesare, Perrotta; Rolando, Maita, De Risio, Lollo (39′ st D’Ursi), Marras; Cianci, Antenucci. A disp.: Marfella, Fiory, Ciofani, D’Argenio, Candellone, Pinto, Lollo, Semenzato, Mercurio, Manè. All.: Carrera.

ARBITRO: D’Ascanio di Ancona.

Guardalinee: Ceccon-Gualtieri.

Quarto uomo: Rutella.

MARCATORE: 38′ st Fella.

NOTE: gara a porte chiuse. Ammoniti: Ciancio, Frattali, Carriero, Maita, Dossena, Marras, allenatore Braglia, Di Cesare, Lollo, Tito. Angoli: 7-4 per il Bari. Recupero: 1′ pt, 5′ st.

Ultimi Articoli