Asl all’azione con due medici e un autista: “Combattiamo il virus sul territorio”

Parte il progetto dell’ASL  Avellino per fronteggiare l’emergenza.

Il nome scelto è bellissimo e rassicurante: “Combattiamo il virus sul territorio”

Il progetto è proposto dal dottor Gennaro Di Pietro al Direttore Generale dell’Asl, Maria Morgante che, coadiuvata dal direttore amministrativo Daniela Capone e dal direttore sanitario Elvira Bianco, ha deliberato di rendere la proposta immediatamente esecutiva.

Saranno immediatamente reclutati medici disponibili a svolgere tale attività.

Prossimamente partirà, dunque, il progetto per combattere il virus su tutto il territorio provinciale di Avellino.

LEGGI QUI – Previsione zero contagi

Due “Unità Mobili”, composte da un autista e 2  medici per ciascuna auto (sicuramente mini van per consentire il distanziamento sociale) setacceranno l’intera  provincia per prevenire il rischio/diffusione del virus.

In particolare le unità mediche avranno il compito di sorvegliare:

1 – Pazienti al domicilio  Covid 19 positivi ma asintomatici.

2 – Pazienti a domicilio positivi sintomatici ma che non necessitano di ricovero ospedaliero

3 – Procedure di definizione dei pazienti guariti al domicilio dal Covid 19.

3

Compito dei medici sarà anche quello di effettuare il test diagnostico al domicilio dei soggetti sospetti segnalati all’ASL.

L’attività si svolge dalle ore 8 alle  20.

Gia bandito l’avviso per la ricerca dei 4 medici che saranno coinvolti nel progetto.

Ultimi Articoli

Top News

Roma con il cuore e solita Inter, all’Olimpico finisce 2-2

10 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – I soliti blackout ma anche il cuore della Roma. E la solita Inter arrembante nei secondi tempi. All’Olimpico termina 2-2 tra le squadre di Fonseca e Conte che si spartiscono un punto prima degli incroci con Juventus e Lazio. Le prime chance da gol sono dei nerazzurri: al 13′ Lukaku svetta in […]

[…]

Top News

Covid, da domani l’Italia torna “a colori”

10 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Cinque regioni in zona arancione, le altre in area gialla. Dopo le festività natalizie, da domani torna la divisione delle regioni in fasce. Secondo la nuova ordinanza firmata dal ministro della Salute, Roberto Speranza, cinque regioni saranno in zona arancione. Si tratta di Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto. Vanno in […]

[…]