Zona rossa, controlli severi in tutta l’Irpinia: Carabinieri in azione, ora tocca ai Sindaci

Una media di 600 controlli al giorno, da parte di tutte le forze dell’ordine, con pochissime multe elevate.

E’ stato questo il dato comunicato nei giorni scorsi dalla Prefettura di Avellino, relativamente ai controlli sulle strade della provincia di Avellino e nei vari comuni dell’Irpinia da parte delle forze dell’ordine.

Fino a ieri i controlli sono stati obiettivamente blandi, se non addirittura inesistenti., con tantissima gente in strada, traffico intenso, nessun rispetto per le disposizioni relative alla “zona rossa” che ha penalizzato esclusivamente gli esercenti di quelle attività costrette a restare chiuse.

In realtà sono stati davvero pochi 600 controlli al giorno da parte di Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Carabinieri Forestali e Vigili urbani dei 120 comuni della provincia di Avellino.

Gli scarsi controlli hanno consentito a tantissima gente di spostarsi dalle proprie abitazioni senza alcun rispetto per gli obblighi di legge, relativamente all’emergenza Covid-19.

Altro che zona rossa: nessuno ha rispettato le regole e adesso si registrano situazioni assai preoccupanti, per numero di morti e contagiati, in diversi comuni.

Rigidi controlli

Nel corso della riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, il Prefetto di Avellino Dott.ssa Paola Spena, ha richiamato l’attenzione sulla necessità del rafforzamento dei dispositivi delle Forze dell’Ordine impegnate nell’assicurare il rispetto delle misure di contenimento del contagio da Covid-19.

I risultati si sono subito visti , in particolare da parte del Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino che ha intensificato immediatamente i servizi di controllo del territorio in tutta la provincia.

Sulle strade, da questo pomeriggio, si sono viste tante pattuglie dei Carabinieri con il personale in divisa impegnato a effettuare controlli scrupolosi.

Non si scherza più, le regola vanno rispettate.

Lungo la Variante esterna di Avellino, nei pressi della caserma dei Vigili del Fuoco, è stato predisposto ed attuato un perfetto servizio di controllo, un posto di blocco che non ha creato però intralci alla circolazione.

3

Numerosi uomini della Benemerita sono stati impegnati nelle operazioni di verifica delle persone in transito, per accertare i motivi degli spostamenti dalle rispettive abitazioni e la presenza di autocertificazioni attraverso cui giustificare tali comportamenti.

Con estrema cortesia e altrettanta fermezza, i Carabinieri hanno compiuto numerose verifiche: i dati ufficiali (controlli e contravvenzioni) si conosceranno nella giornata di domani ma appare verosimile che soltanto i Carabinieri, nella giornata odierna, abbiano effettuato più dei 600 controlli che costituivano la media quotidiana, in tutta la provincia, ottenta da parte di tutte le forze dell’ordine dell’Irpinia.

Sindaci, tocca a voi

Sarebbe opportuno che tale iniziativa venga immediatamente attuata pure i Sindaci dei 120 comuni irpini.

In ogni paese ci sono vigili urbani in organico: i sindaci di ogni centro della provincia di Avellino, diano disposizioni ai comandanti della Polizia Municiale di attuare la stessa iniziativa, facendo compiere controlli sul territorio.

Le ordinanze attraverso cui i Sindaci ritengono di mettere le carte e la coscienza a posto, servono a niente, quando mancano i controlli sul territorio e le regole non vengono rispettate.

Inutile, poi battersi i pugni sul petto e diffondere attraverso i social il numero dei contagiati e dei decessi: occorrono controlli severi, come quelli che i Carabinieri hanno immediatamente attivato.

Ultimi Articoli

Top News

Mattarella “Giornalismo contribuisca alla rinascita del Paese”

19 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Desidero esprimere i miei auguri per il 19 aprile della Gazzetta di Parma. Questa data – quella della copia più antica della Gazzetta – risale al 1735. Un anno che precede di oltre un secolo l’unità d’Italia e che ci dà la percezione di quanti cambi d’epoca le successive redazioni della Gazzetta […]

[…]

Top News

Colapesce e Dimartino, “Musica leggerissima” è doppio platino

19 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Musica leggerissima” conquista, primo tra i brani sanremesi, il Doppio Disco Di Platino. Per celebrare la certificazione, Colapesce e Dimartino pubblicano una straordinaria collaborazione internazionale con il producer e dj italo/francese Cerrone che ha realizzato una versione inedita del brano “Musica leggerissima”. Un remix tutto da ballare, prodotto da una vera e […]

[…]

Top News

Coronavirus, 8.864 nuovi casi e 316 decessi in 24 ore

19 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sono 8.864 i nuovi casi di Coronavirus in Italia (ieri 21.315) a fronte di 146.728 tamponi effettuati, determinando un tasso di positività del 6,04%. E’ quanto riporta il bollettino del ministero della Salute. I decessi sono stati 316 nelle ultime 24 ore, in aumento rispetto ai 251 registrati ieri.I guariti sono 13.134 […]

[…]

Top News

Conferenza sul futuro dell’Europa, al via piattaforma digitale

19 Aprile 2021 0
BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – Il comitato esecutivo della Conferenza sul futuro dell’Europa, che comprende rappresentanti del Parlamento europeo, del Consiglio dell’Unione europea e della Commissione europea, inaugura la piattaforma multilingue digitale per la Conferenza sul futuro dell’Europa, invitando tutti i cittadini dell’UE a contribuirvi per dar forma al loro futuro e a quello di tutta […]

[…]

Top News

Covid, Salvini “Date riaperture? Aspetto parere scienza”

19 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – La data delle riaperture? “Aspetto che la scienza dia il suo parere, non le decide Salvini, nè è la Lega che ha vinto. Semplicemente noi chiediamo quel che chiedono gli imprenditori ma anche tanti medici, perchè la chiusura ad oltranza fa danni sanitari, psichici ma anche psichiatrici difficilmente rimediabili. Se ci sono […]

[…]