Va allo stadio con otto fumogeni nascosti nella biancheria intima, denunciata 26enne

Una supporter salernitana di 26 anni è stata denunciata in stato di libertà perché responsabile del possesso di fumogeni che aveva tentato di introdurre nello stadio in occasione dell’incontro di calcio Avellino-Salernitana disputatosi lo scorso mese di ottobre. La ragazza aveva nascosto nella biancheria intima ben otto fumogeni.

In questo modo pensava di poter eludere i controlli del personale preposto. Si sbagliava. Il Questore di Avellino ha pertanto emesso a suo carico il provvedimento del divieto di accesso a tutti gli impianti sportivi nazionali (DASPO) per due anni, disponendo altresì l’obbligo della firma durante gli incontri di calcio della locale squadra.

Analoga denuncia e provvedimento DASPO per tre anni è stato emesso nei confronti di un tifoso dell’ADS Abellinum 2012, squadra militante nel campionato Regionale Promozione. Il supporter in occasione dell’incontro casalingo di calcio con la compagine sportiva del Paolisi, tenutosi alla fine di ottobre presso lo stadio comunale di Atripalda, aveva accesso due grossi fumogeni, fissandoli poi all’asta di una bandiera ed agitandola all’indirizzo del terreno di gioco. L’uomo è stato bloccato ed identificato ed il materiale ancora inesploso sequestrato.

Ultimi Articoli

Attualità

Scuola: il Tar sospende l’ordinanza di De Luca

10 Gennaio 2022 0

Il Tar ha sospeso l’ordinanza con la quale la Regione Campania ha disposto la didattica a distanza fino al 29 gennaio in tutte le scuole dell’infanzia, elementari e medie del territorio per criticità legate alla […]

Attualità

Corriere dell’Irpini­a: in edicola l’Annuario 2021

7 Gennaio 2022 0

Domenica in edicola l’Annuario 2021 del Corriere dell’Irpini­a. Il racconto dei fatti che hanno segnato l’­anno con il commento di studiosi, giornalisti, scritt­ori, le interviste ai protagonisti del mondo della politica, della cul­tura, della società […]