Teora, l’appello di Nouhalia: “Papà costringe le mie sorelline a vivere in Marocco”

Ha fatto emozionare l’appello lanciato ieri sera, nel corso del consueto appuntamento serale con Striscia la Notizia, da Nouhaila Nazih, la giovane cresciuta a Teora, che da diversi giorni non ha notizie delle due sorelline di 13 e 10 anni, bloccate in Marocco assieme alla madre, per volontà del padre.

Nouhalia ora vive a Modena, dove attualmente lavora. In un video messaggio andato in onda ieri sera, ha sostenuto che il padre tiene lontane dall’Italia le due sorelline, perché contrario allo stile di vita occidentale adottato, invece, da Nouhalia.

Quindi ha strappato loro passaporti, permessi di soggiorno e carte d’identità rendendo impossibile il ritorno nel nostro paese. Le bimbe chiedono di tornare a Teora quanto prima, per riabbracciare i loro amichetti ed evitare di perdere l’anno scolastico.

L’inviata di Striscia la Notizia ha provato a sentire il parere della comunità marocchina che vive a Teora, senza esito positivo.

Ultimi Articoli