Dopo il tamponamento se le danno di santa ragione, sei persone denunciate

Un tamponamento, due autovetture coinvolte, sei persone denunciate per rissa. I Carabinieri della Stazione di Altavilla Irpina hanno  denunciato alla Procura della Repubblica di Avellino sei persone del luogo ritenute responsabili del reato di rissa.

Tutta colpa di un tamponamento tra due autovetture. Gli occupanti, due sulla prima e quattro sulla seconda, dopo l’incidente hanno dato vita ad una accesa discussione. Dalle parole si è poi passati alle vie di fatto. Ad accendere la miccia: la volontà di uno dei contendenti di richiedere l’intervento dei Carabinieri.

I militari, oltre ad identificare i partecipanti della rissa, hanno accertavano che il conducente di uno degli autoveicoli coinvolti nel sinistro era positivo al test etilometrico che ha riscontrato un tasso alcoolemico superiore al limite massimo consentito dalla legge.

All’uomo è stata ritirata la patente di guida.

Ultimi Articoli

Top News

Michele Placido è Arnoldo Mondadori in docu-fiction Rai

31 Agosto 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Michele Placido sarà Arnoldo Mondadori nella docu-fiction “Arnoldo Mondadori”, prodotta da Gloria Giorgianni per Anele in collaborazione con Rai Fiction, in onda prossimamente su Rai1, le cui riprese sono iniziate a Roma per proseguire sul Lago Maggiore e a Torino. Una docu-fiction da 90′ diretta da Francesco Miccichè che ripercorre la storia […]

[…]

Attualità

Montoro, arrestati due fratelli per spaccio di stupefacenti

31 Agosto 2021 0

Prosegue l’opera di prevenzione e repressione delle attività illecite legate al fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti disposta dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino. In tale contesto, un’altra attività è stata condotta dai Carabinieri […]

Top News

Green pass, Assindatcolf “Estendere l’obbligo a baby sitter e domestici”

31 Agosto 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Da domani tutto il personale scolastico dovrà essere in possesso di un Green Pass valido per lavorare. Mentre si valuta la possibilità di estendere l’obbligatorietà anche a tutte le figure esterne che, direttamente e indirettamente, gravitano intorno al mondo della scuola e dei bambini, rilanciamo al Governo l’appello affinchè questo venga previsto […]

[…]