Sequestrò e picchiò un amico per un debito di 25 euro, 19enne in carcere

E’ finito in manette il 19enne di Avellino, poiché ritenuto responsabile dei reati di sequestro di persona, estorsione, lesioni personali, furto e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, con l’aggravante di essersi avvalso, nella consumazione del reato, della collaborazione di un minorenne.

I fatti risalgono allo scorso 1° febbraio. Un 18enne di Altavilla irpina fu sequestrato e picchiato per un debito di 25 euro (Leggi qui).

Alla base del grave episodio di violenza, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, ci sarebbe un debito di droga: la vittima qualche giorno prima aveva ricevuto dagli aguzzini della sostanza stupefacente che non aveva ancora pagato. E dai 25 euro pattuiti al giovane di Altavilla ne venivano ora pretesi 200.

Le indagini hanno portato all’emissione della misura coercitiva nei confronti del 19enne che dopo essere stato rintracciato nella sua abitazione è stato tradotto nella Casa Circondariale di Bellizzi Irpino, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Ultimi Articoli

Attualità

Scuola: il Tar sospende l’ordinanza di De Luca

10 Gennaio 2022 0

Il Tar ha sospeso l’ordinanza con la quale la Regione Campania ha disposto la didattica a distanza fino al 29 gennaio in tutte le scuole dell’infanzia, elementari e medie del territorio per criticità legate alla […]

Attualità

Corriere dell’Irpini­a: in edicola l’Annuario 2021

7 Gennaio 2022 0

Domenica in edicola l’Annuario 2021 del Corriere dell’Irpini­a. Il racconto dei fatti che hanno segnato l’­anno con il commento di studiosi, giornalisti, scritt­ori, le interviste ai protagonisti del mondo della politica, della cul­tura, della società […]