Scuole inagibili a Torchiati e Caliano, gli alunni traslocano in altri plessi

Mancano pochi giorni al suono della prima campanella del nuovo anno scolastico. La scuola primaria alla frazione Torchiati e la scuola dell’infanzia alla frazione Caliano resteranno però chiuse. Le relazioni finali sullo stato dell’edilizia scolastica e gli esami di laboratorio effettuati sui materiali utilizzati hanno infatti dato esito negativo per i due plessi scolastici.

Il primo cittadino di Montoro Mario Bianchino con propria ordinanza ha disposto la chiusura precauzionale della scuola primaria alla frazione Torchiati con trasferimento presso locali della scuola secondaria di primo grado di Piano di alunni e classi.

Chiusura precauzionale anche per la scuola per l’infanzia alla frazione Caliano con trasferimento di alunni e classi presso la scuola dell’Infanzia della frazione San Pietro

Ultimi Articoli

Top News

Il vescovo di Mazara a Musumeci “Razzismo su migranti è contro vangelo”

8 Settembre 2020 0
MAZARA DEL VALLO (TRAPANI) (ITALPRESS) – “E’ penoso sentire definire gregari di questo o quel politico i sacerdoti che predicano il Vangelo di Cristo senza se e senza ma”. Lo ha detto il vescovo di Mazara del Vallo, monsignor Domenico Mogavero in risposta al presidente della Regione, Nello Musumeci che, sabato scorso ad Agrigento, ha […]

[…]

Top News

Ginocchio Zaniolo ko “Tornerò presto, grazie a tutti per il supporto”

8 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro. Questo l’esito dei controlli ai quali si è sottoposto Nicolò Zaniolo questa mattina a Villa Stuart, a Roma, dopo l’infortunio subito ieri sera ad Amsterdam durante la partita di Nations League tra Olanda e Italia. Il giocatore, reduce dalla rottura del legamento crociato del ginocchio […]

[…]

Top News

A luglio vendite al dettaglio in calo del 2,2%

8 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – A luglio 2020 l’Istat stima, per le vendite al dettaglio, una diminuzione rispetto a giugno del 2,2% in valore e del 3,1% in volume. In calo sia le vendite dei beni non alimentari (-3,2% in valore e -4,8% in volume), sia quelle dei beni alimentari (-1,0% in valore e -0,8% in volume). […]

[…]