Ruba uno zaino in Corso Vittorio Emanuele e si nasconde tra le aiuole: scoperto e arrestato

Gli agenti della Volante di Avellino hanno individuato e arrestato il ladro che aveva rubato uno zaino, lasciato momentaneamente incustodito su una panchina in Corso Vittorio Emanuele da un uomo di 48 anni.

Grazie alla collaborazione di alcuni cittadini, gli agenti si sono messi alla ricerca del ladro, bloccato in Viale Italia. È un 45enne di Avellino, con precedenti specifici per reati contro il patrimonio.

L’uomo, nell’estremo tentativo di evitare l’arresto, ha provato a nascondersi tra i cespugli di un’aiuola, senza riuscire nell’intento. All’interno dello zaino, restituito al proprietario, c’erano gli effetti personali della vittima e un iPhone 12.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino: Kanoute-Fella, brividi da ex al Barbera

26 Ottobre 2021 0

di Dino Manganiello La ripresa degli allenamenti non ha portato sensazioni positive in casa Avellino: Carriero, Ciancio e Maniero mordono ancora il freno e non è affatto sicuro che il terzetto al completo potrà rispondere […]

Top News

Salernitana in rimonta al “Penzo”, Venezia beffato al 95′

26 Ottobre 2021 0
VENEZIA (ITALPRESS) – Lo scontro salvezza del Penzo lo vince la Salernitana che in rimonta beffa il Venezia in uno dei due anticipi della decima giornata di campionato. Apre le danze Aramu nel primo tempo, Bonazzoli fa 1-1 nella ripresa prima del rosso ad Ampadu che lascia i lagunari in 10. A tempo scaduto il […]

[…]

Top News

Quirinale, Di Maio “Stiamo bruciando nomi”

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il gioco al Quirinale ci sta facendo perdere i migliori, stiamo bruciando i nomi. Abbiamo bisogno di una guida solida e non di una crisi politica”. Così il ministro degli Esteri Luigi Di Maio (M5S), ospite di Lilli Gruber a Otto e Mezzo su La7. “Io mi sono dimesso da capo politico […]

[…]

Avellino

Carcere di Avellino, ancora droni con droga

26 Ottobre 2021 0

Droga “a domicilio” nel carcere di Avellino dove stamattina un drone ha depositato l’involucro appeso ad un filo all’altezza della finestra del reparto “aperto”, dove i detenuti stazionano fuori dalle celle con sorveglianza attenuata. Lo […]