Rabbia Laverone: un calcio alla vetrata, brutta ferita al polpaccio

Un gesto di rabbia è costato caro a  Lorenzo Laverone: al rientro negli spogliatoi, il calciatore ha sfogato il suo disappunto per il risultato sferrando un calcio alla vetrata che separa il sottopassaggio dagli spogliatoi. Il giocatore ha riportato una profonda ferita al polpaccio destro ed è stato immediatamente trasportato in ospedale, in ambulanza.

Il calciatore, che ha riportato due tagli profondi al muscolo, dovrà attendere la cicatrizzazione della ferita suturata con alcuni punti. Dovrà restare a riposo per qualche settimana e riprendere il campionato  con l’inizio del girone di ritorno. Un’altra importante assenza per Novellino.

Ultimi Articoli

Top News

Telefonata Draghi-Von der Leyen “L’Ue acceleri sui vaccini”

3 Marzo 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha avuto oggi pomeriggio una conversazione telefonica con la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. Al centro dello scambio di vedute – rende noto Palazzo Chigi – è stato in particolare l’obiettivo prioritario di un’accelerazione nella risposta sanitaria europea al Covid-19, soprattutto per quanto […]

[…]

Top News

Gol, spettacolo ed emozioni: Sassuolo-Napoli finisce 3-3

3 Marzo 2021 0
REGGIO EMILIA (ITALPRESS) – Succede di tutto tra Sassuolo e Napoli, tra errori e prodezze. Al Mapei Stadium decidono due rigori negli ultimi minuti, il primo realizzato da Insigne e il secondo da Caputo su sciocchezza di Manolas: finisce 3-3. Ennesimo passo falso degli azzurri che sembravano aver in mano la vittoria a pochi secondi […]

[…]

Top News

Coronavirus, 20.884 nuovi casi e 347 decessi in 24 ore

3 Marzo 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Superano quota 20 mila i nuovi contagi da coronavirus in Italia, esattamente 20.884 in forte crescita rispetto ai 17.083 di ieri. Boom dei tamponi effettuati, ben 358.884 con un indice di positività che cresce al 5,8%. Sono questi i dati contenuti nel consueto bollettino sul coronavirus. I decessi sono 347, in leggerissima […]

[…]

Top News

Raccolta differenziata in Sicilia, grandi città ancora in ritardo

3 Marzo 2021 0
PALERMO (ITALPRESS) – Per la Sicilia il modello è quello della Sardegna, che è passata in quindici anni da ultima regione in Italia per raccolta differenziata a seconda, a un solo punto percentuale dal Veneto, prima nello Stivale. Per farlo è necessario l’impegno di tutti: a partire dalla Regione ma anche dalle amministrazioni delle città […]

[…]