Ospedale Solofra, la promessa di De Luca: “10 milioni e riapriamo il pronto soccorso”

“Dieci milioni? U’ anima dò Priatorio”: così avrebbe esclamato Aldo Tarantino, il vecchietto assopito che spalancava gli occhi soltanto quando sentiva la parola «milione» nel film “Così parlò Bellavista”.

Dieci milioni è la somma che il presidente della Regione Campania ha promesso di fare spendere al dg dell’azienda Moscati per mettere in regola l’ospedale Landolfi di Solofra (“Altrimenti vengono i Nas e ce lo chiudono”).

Preso dall’euforia e attorniato da splendide donne, Vincenzo De Luca ha voluto esagerare e così, durante l’incontro con le donna convenute al raduno di Laceno per la “camminata in rosa”, ha aggiunto un’altra cosa.

Ebbene si, il presidente De Luca s’è sbilanciato con un’altra promessa – dal sapore squisitamente elettorale – affermando che “il Pronto Soccorso dell’ospedale Landolfi sarà riaperto”.

Quando? Ma che domanda…

E che ci vuole?

I tempi sono stati immediatamente chiariti dal Governatore della Campania: “Facciamo i lavori e poi riapriamo il pronto Soccorso”.

Ah, bene.

Previsioni? Pure un elettore di media intelligenza saprebbe farle: Tre o quattro anni.

Perchè i tempi per effettuare lavori per 10 milioni di euro sono lunghissimi, tra progettazione, gara di appalto, affidamento dei lavori ed esecuzione degli stessi.

Ovviamente le promesse elettorali di De Luca hanno fatto scattare l’applauso a chi non ha avuto il tempo per comprendere esattamente il messaggio.

3

Nessuno gli ha domandato: “Presidente, perchè non fa riaprire immediatamente il Pronto Soccorso e poi si comincia a parlare dei lavori?

E’ la domanda che vogliamo porre noi al presidente De Luca.

Così, chiediamo per un amico…

Intanto, chi vuole ascoltare la belle promesse elettorali del presidente senza lanciafiamme, può cliccare sul video, qui sotto.

Buon divertimento!

https://www.facebook.com/Video De Luca a Laceno/videos/214528043254030/?t=1

Ultimi Articoli