Novellino: “Con l’Avellino anche in D, sono in debito coi tifosi”

Novelino esultanza avellino

“Se dovesse chiamarmi il nuovo Avellino in serie D? Verrei di corsa, per me resta una piazza di serie A”.

Pensieri e parole di Walter Novellino pubblicate nell’intervista in esclusiva concessa al Corriere dello Sport contenuta in un’intera pagina nell’edizione di oggi del quotidiano sportivo.

L’allenatore, esonerato il 3 aprile scorso per fare posto a Foscarini, ha rivelato di essere pronto a guidare l’Avellino, anche in serie D.

Ho un debito verso la mia gente. Sono andato via dispiaciuto di non avere potuto dare ciò che avevo promesso”:- sono le parole dell’allenatore di Montemarano.

Novellino ha detto pure: “Non è possibile perdere la serie B, sei milioni di euro tra Lega e diritti tv per una leggerezza, una superficialità”.

Quindi una considerazione: “Se uno vuole fare tutto di testa propria, nonostante ci sia chi dice che stai sbagliando, gli altri alla fine si arrendono e ti lasciano pure fare. Sono dipendenti, costretti a ubbidire a ordini anche se non sono d’accordo”.

Un pensiero a chi è rimasto senza lavoro: “In tanti anni di calcio, però, mai ho incontrato collaboratori come quelli avuti nell’Avellino. Ora hanno perso il lavoro, non lo meritano. Per loro è diverso, rispetto ai calciatori che possono andare altrove. Andrebbero confermati dalla nuova proprietà, hanno grandi capacità ed esperienza”.

Parlando proprio della nuova proprietà, Novellino ha dichiarato: “So che gestiscono il basket, con ottimi risultati. Ma il calcio è un’altra cosa, non può essere paragonato a qualsiasi altro sport.

Se dovessero chiamarmi? Verrei di corsa, sono in debito con i tifosi della mia amata Irpinia”.

Infine il riferimento alla serie D da parte del tecnico: “Novellino allenatore in serie D? Può starci, è comunque calcio.

E’ l’Avellino che non può stare in serie D, è una bestemmia, è assurdo”.

Ultimi Articoli

Top News

Appello Ghirelli “Sospendere versamenti fiscali e contributivi club”

15 Ottobre 2021 0
FIRENZE (ITALPRESS) – “Riconoscere alle società sportive la sospensione e la rateizzazione dei versamenti fiscali e contributivi è fondamentale per non aggravare una situazione già molto complicata, mi riferisco in particolare modo alle società della Serie C, le più colpite tra le professionistiche dalla crisi pandemica”. Il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, interviene sul […]

[…]

Top News

Regno Unito, deputato ucciso a coltellate in una chiesa

15 Ottobre 2021 0
LONDRA (REGNO UNITO) (ITALPRESS) – David Amess, 69 anni, dal 1983 deputato del partito conservatore per il distretto di Southend West nell’Essex, è stato ucciso a coltellate in una chiesa di Leigh-on-Sea. L’assalitore è un uomo di 25 anni che è stato messo in stato di fermo dalla polizia. A niente è valso l’intervento dei […]

[…]

Cronaca

Incidente agricolo a Trevico, muore 74enne

15 Ottobre 2021 0

Un tragico incidente nei campi si è verificato questa mattina nel territorio del comune di Trevico dove un anziano di 74 anni di Vallesaccarda è stato travolto dal suo trattore che aveva lasciato su un […]

Attualità

Covid in Irpinia: 6 positivi

15 Ottobre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 442 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 6 persone: – 1, residente nel comune di  Atripalda; – 1, residente nel comune di Avella; – 2, residenti nel comune di […]

Top News

Al Coni dibattito sul futuro dello sport “Investire sui giovani”

15 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Lo sport come rete sociale del nostro Paese e le società sportive sempre più protagoniste grazie al loro ruolo fondamentale per il miglioramento del presente e la crescita delle future generazioni. Questo il tema al centro del dibattito “Lo sport la più grande rete sociale del Paese: verso una moderna società sportiva”, […]

[…]

Top News

Via libera al decreto fiscale e nuove norme per la sicurezza sul lavoro

15 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge “Misure urgenti in materia economica e fiscale, a tutela del lavoro e per esigenze indifferibili”.Il decreto interviene con una serie di misure sul mondo del lavoro, a cominciare dalla sicurezza: le norme approvate consentiranno infatti di intervenire con maggiore efficacia sulle imprese che […]

[…]