Michele non ce l’ha fatta: il 15enne di Montella era caduto dalla bici

Montella è in lacrime: Michele, il 15enne caduto dalla bicicletta lo scorso 22 dicembre è deceduto oggi al Moscati.

Il ragazzino era rimasto vittima di un grave incidente: per scansare un cane che improvvisamente gli aveva tagliato la strada, Michele era caduto dalla sua bici battendo la testa sull’asfalto, in via Fratelli Pascale.

Soccorso da alcuni passanti, aveva subito un arresto cardiaco che ha reso disperato il suo quadro clinico.

Ricoverato presso il reparto di Rianimazione dell’ospedale Moscati di Avellino, ha combattuto cinque giorni tra la vita e la morte. Ieri sera le sue condizioni si sono aggravate.

Michele si è arreso stamattina, lasciando nella disperazione familiari, parenti e amici che hanno pregato per la sua guarigione.

Ultimi Articoli

Top News

Vaccini, Aifa “309 reazioni avverse ogni 100mila dosi, 91% non gravi”

10 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – L’Agenzia Italiana del Farmaco ha pubblicato il quarto Rapporto di farmacovigilanza sui vaccini Covid-19. I dati raccolti e analizzati riguardano le segnalazioni di sospetta reazione avversa registrate nella Rete Nazionale di Farmacovigilanza tra il 27 dicembre 2020 e il 26 aprile 2021 per i quattro vaccini in uso nella campagna vaccinale in […]

[…]

Top News

Fico “La democrazia partecipativa rafforza il rapporto con gli eletti”

10 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “L’impatto sociale ed economico della pandemia ci ha confermato quanto sia importante che le Istituzioni ascoltino direttamente le richieste dei cittadini per dare una risposta effettiva ai loro bisogni. Coinvolgere le persone nei processi decisionali non risponde soltanto ai principi del Trattato sull’Unione europea e delle nostre Costituzioni. E’ fondamentale anche per […]

[…]

Top News

Immigrazione, Salvini “Italia si comporti come altri paesi Ue”

10 Maggio 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – “Noi a Draghi porteremo i modelli degli altri paesi europei. Siccome giustamente si parla di un Governo europeista e di quello che ci chiede l’Europa, chiederemo che l’Italia si comporti come si comporta la Spagna, la Grecia e la Francia. In nessun altro Paese ci sono i numeri, le dimensioni e i […]

[…]