Malore in casa, Carmela non ce l’ha fatta: si è spenta dopo nove giorni di agonia

Ariano Irpino piange la scomparsa di Carmelinda Simome, la 53enne vittima di un grave e improvviso malore. La donna è deceduta nel reparto di rianimazione dell’ospedale Moscati di Avellino, dove era ricoverata dal 27 gennaio scorso.

Carmela, come era chiamata da tutti, era sposata e madre di due figli: titolare di un negozio di abbigliamento in Rione Martiri, nel comune ufitano e conosciuta da tutti nel quartiere in cui viveva.

Il tragico malore si è consumato nove giorni fa, a casa della madre. Trasportata d’urgenza all’ospedale Frangipane di Ariano Irpino, le era stata riscontrata una seria emorragia cerebrale, che ha richiesto il trasferimento presso il reparto di rianimazione del Moscati di Avellino. Il cuore ha smesso di battere oggi, per la disperazione dei suoi cari e di chi le voleva bene.

Ultimi Articoli