La denuncia: “La morte del primario Magliocca era evitabile? Io credo di si”

Un’altra riflessione pubblica che somiglia tanto a una denuncia è stata pubblicata da un medico dell’Azienda Ospedaliera Moscati di Avellino.

Due giorni fa il dottore Silvestro Volpe, Direttore UOC Immunoematologia e Medicina Trasfusionale, aveva detto chiaro e tondo: “Non sappiamo come curarvi”.

Ora si registra un post ancora più preoccupante perchè riguarda la morte del dottore Mario Claudio Magliocca, infettivologo e dirigente medico dell’Unità Operativa di Malattie Infettive dello stesso ospedale Moscati.

Il dottore Gianfranco Turis, sostiene che la morte del suo collega Magliocca poteva essere evitata.

Ecco cosa scrive il dottore Turis: “Prevenire per ridurre i rischi. Mario era affetto da varie patologie che lo rendevano limitatamente idoneo al suo lavoro in tempi normali .

Lui era sicuramente uno dei soggetti fragili da non tenere in un reparto Covid e ancora di più da non essere consulente infettivologo anche in terapie intenensive e sub intensive.

Chi non lo ha fermato e perchè … lo posso intuire anche per essere stato per più di 30 anni nell’Azienda Ospedaliera Moscati a fare il medico.

Che si sappia in giro … condividete perchè non bisogna solo leggere medico eccezzionale che era, serio e schivo che era ma che non ha voluto credo battere i pugni per ottenere ciò che poteva avere, ovvero prestare la sua opera senza rischiare la vita

E’ una vera e propria denuncia su cui molti dovranno riflettere, senza limitarsi alle consuete espressioni di cordoglio e vicinanza alla famiglia.

Significativo uno dei commenti al post del dottore Turis, espresso da parte di Marianna M.: Gianfranco, concordo con te e lo sto dicendo da quando Mario si è ammalato. Purtroppo credo che nessuno farà il mea culpa, nonostante ce ne siano molti che dovrebbero farlo…. ?

Sarebbe il caso di conoscere chi sono coloro che sono stati chiamati in causa attraverso queste pubbliche dichiarazioni: magari potrebbero emergere responsabilità non solo a livello morale…

Ultimi Articoli

Top News

In italia 6.619 nuovi contagiati e 18 decessi, salgono i ricoveri

30 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Numeri ancora in salita per quanto riguarda il contagio da covid-19 in Italia. Secondo il ministero della Salute, nel quotidiano bollettino, i nuovi positivi sono 6.619, con un incremento, rispetto alle 24 ore precedenti, pari a 448, ma con un numero di tamponi effettuati decisamente superiori, 247.486 e che produce un tasso […]

[…]

Top News

Billie Eilish torna con il nuovo album “Happier Than Ever”

30 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – E’ disponibile “Happier Than Ever”, il nuovo album di Billie Eilish.Il disco arriva anticipato dai singoli usciti quest’anno “Your Power”, oltre 91 milioni di view e 150 milioni di stream solo su Spotify e un debutto in top10 nella classifica americana Billboard Hot 100, “Lost Cause”, e l’ultimo, “NDA”.(ITALPRESS).

[…]

Top News

Bottas il più veloce nel venerdì di libere in Ungheria

30 Luglio 2021 0
MOGYOROD (UNGHERIA) (ITALPRESS) – Valtteri Bottas stampa il miglior tempo di giornata nel venerdì di libere del Gran Premio d’Ungheria. Dopo una mattinata che aveva visto Max Verstappen mettere in fila le due Mercedes in 1’17″555, nella seconda sessione sono le Frecce d’Argento a salire in cattedra. Il finlandese ferma il cronometro a 1’17″012, precedendo […]

[…]

Top News

Arera, interventi normativi per ritardi servizi idrici al Sud

30 Luglio 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Intervenire a livello normativo per superare le criticità gestionali del servizio idrico e aumentarne l’efficienza, in particolare nelle regioni meridionali, anche alla luce delle opportunità e dei target fissati nel Pnrr. E’ quanto sottolineato dall’Arera nella segnalazione a Parlamento e Governo sulle criticità dei servizi idrici in alcune regioni del Mezzogiorno. Infatti, […]

[…]

TG News

Tg News – 30/7/2021

30 Luglio 2021 0

In questa edizione: – A giugno occupazione sale al 57,9% – Astrazeneca guadagna +23% in sei mesi – Industria, prezzi in crescita a giugno – Arriva il decreto contro speculazioni sul cibo