Inquinamento del Torrente Solofrana: controlli alle concerie, sei denunciati

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare e Forestale (N.I.P.A.A.F.) di Avellino, unitamente agli uomini della Stazione Forestale di Serino e della Stazione Forestale di Forino, hanno denunciato 6 persone ritenute responsabili dell’illecito smaltimento di rifiuti pericolosi.

All’esito di controlli sulle attività conciarie ubicate nel territorio comunale di Solofra, finalizzati al contrasto dell’inquinamento del corso d’acqua “Torrente Solofrana”, procedevano al sequestro di un opificio conciario che effettuava lavorazione e concia delle pelli in assenza delle necessarie autorizzazioni.

Il titolare dell’attività è stato deferito alla Procura della Repubblica di Avellino anche per il deposito incontrollato di circa 25 metri cubi di rifiuti detenuti all’interno dell’azienda, costituiti da imballaggi misti, imballaggi in plastica, scarti di cuoio conciato, ritagli, cascami, polveri di rasatura e di circa 50 metri cubi di rifiuti liquidi provenienti dal ciclo di lavorazione delle pelli nonché per lo smaltimento illecito di rifiuti pericolosi e non, costituiti da imballaggi contaminati da sostanze pericolose (prodotti chimici per la lavorazione delle pelli).

A seguito della disamina dei formulari, sono state deferite alla medesima Autorità Giudiziaria anche i titolari di altre 5 aziende che negli anni pregressi avevano proceduto allo smaltimento e al trasporto di rifiuti pericolosi prodotti dal citato opificio (costituiti da imballaggi contaminati da sostanze pericolose), facendoli passare per rifiuti non pericolosi.

Oltre al deferimento in stato di libertà, a carico del titolare della conceria veniva elevata una sanzione amministrativa di oltre 2mila euro per l’omessa compilazione del registro di carico e scarico dei rifiuti detenuti in azienda, non rintracciabili dalla documentazione esibita.

Ultimi Articoli

Top News

Coronavirus, per Gentiloni economia rallenta ma fiducia nel futuro

27 Ottobre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – La seconda ondata del Covid-19, che ha colpito gran parte dei paesi europei, provocherà sicuramente un ulteriore rallentamento economico. E’ quanto ha sostenuto il Commissario europeo all’Economia Paolo Gentiloni, nel corso dell’Intereconomics conference del Ceps. “Le misure che i governi europei hanno dovuto adottare per abbassare la curva, restringendo spostamenti e contatti […]

[…]

Top News

Coronavirus, Renzi “Siamo in maggioranza ma non saremo mai ‘yes man’”

27 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Leggo polemiche sulla nostra semplice richiesta al Premier di rivedere il DPCM. Chiudendo ristoranti alle 18 e chiudendo i luoghi della cultura non diminuiscono i contagiati: aumentano solo i disoccupati. Chiedere di riflettere su basi scientifiche e non su emozioni passeggere è un atto di responsabilità contro la superficialità”. Lo scrive su […]

[…]

Top News

Consumi, con lockdown a Natale si brucerebbero 25 miliardi di spesa

27 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Nella convivenza con il virus, il rilancio dei consumi è una priorità assoluta. Lo ha ribadito Confimprese, che insieme al Censis, ha presentato il rapporto “Il valore sociale dei consumi”, realizzato con il contributo di Ceetrus. “La situazione della distribuzione e del commercio in generale è già durissima oggi. Con chiusure soltanto […]

[…]