Inchiesta Aias, il Riesame revoca le misure a carico dei Preziuso

Inchiesta Aias, il tribunale del riesame ha revocato le misure cautelari a carico di Massimo Preziuso (arresti domiciliari), Marco, Annamaria e Carmine Preziuso (obbligo di firma). Secondo l’accusa Massimo Preziuso sarebbe “l’ideatore e il realizzatore di fatture false e movimentazioni bancarie volte a celare, attraverso bonifici e prelievi di contante, l’origine del danaro sottratto” mentre Annamaria, Marco e Carmine Preziuso erano indicati come “gli esecutori materiali dei progetti criminali del loro congiunto Massimo Preziuso e di Gerardo Bilotta”.

I legali dei Preziuso hanno sottolineato le modalità con le quali Aias riceveva dalla Regione dei rimborsi e non dei finanziamenti come sostenuto dall’accusa. Soldi che, secondo la difesa, non potevano perciò essere oggetto di malversazione, proprio il reato contestato ai Preziuso. 

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]