Il Covid-19 nel ritiro “blindato” dell’Avellino: tre calciatori positivi, ma com’è possibile?

Tre calciatori dell’Avellino sono risultati positivi al Covid-19. La società l’ha comunicato questa mattina: i tamponi positivi fanno parte del quinto ciclo effettuato sui calciatori e sui membri dello staff in ritiro a Sturno.

Ma non è da escludere che il contagio possa essere avvenuto qualche settimana prima (incubazione lunga), magari durante le vacanze al mare o tramite contatto con parenti e amici, prima che iniziasse il ritiro pre-campionato.

Oppure che possano essere contagiati gli ultimi arrivati, in ordine di tempo. Sui nomi vige la massima riservatezza, in tema di privacy.

Da due settimane il gruppo squadra e tutti coloro che ruotano intorno agli atleti si sono trasferiti a Casa Reale di Sturno, costantemente monitorati dallo staff medico sia in algergo che al campo, sottoposti a tampone naso-faringeo ogni quattro giorni, senza possibilità di contatti con l’esterno. O quasi.

Ma è proprio così?

Perchè nonostante tutte le accortezze stabilite dal protocollo sanitario, qualcosa è sicuramente sfuggito allo staff biancoverde, a giudicare dalla positività di tre atleti, tutti asintomatici, già posti in isolamento fiduciario.

Il risultato? Controlli sui contatti stretti e attività sospesa fino all’esito dei nuovi tamponi effettuati, si crede, in mattinata.

Qualcosa è successo, lo scivolone potrebbe essere stato commesso durante le tre conferenze stampa di presentazione dei sei nuovi calciatori dell’Avellino, effettuate all’aperto, nella piazzetta di Sturno.

Ma mentre i giornalisti presenti hanno posto le domande rispettando il distanziamento sociale, lo stesso non si può dire per il contatto avuto dagli atleti con qualche curioso tifoso presente sul luogo della conferenza, che era lì per un autografo o un selfie, scattato ovviamente a distanza ravvicinata, magari senza mascherina di protezione.

Sotto gli occhi di chi dovrebbe tenere sotto controllo la situazione.

Secondo indiscrezioni, Vito Di Leo, il Sindaco di Sturno avrebbe chiesto ai concittadini venuti a contatto con i calciatori dell’Avellino di sottoporsi al tampone di controllo.

Inoltre, perché vietare ai tifosi di assistere agli allenamenti della squadra al Castagneto e poi permettere agli stessi di posizionare uno striscione di incoraggiamento sulle inferriate della Tribuna, che ha costretto l’Avellino, ieri, ad allenarsi in piscina, perché l’impianto di gioco era sottoposto a sanificazione?

Che senso ha?

Qualcuno ha sbagliato, qualcun altro poteva prestare maggiore attenzione, qualche altro doveva raccomandare massima attenzione e prudenza ai calciatori.

Ogni comune mortale viene quotidianamente bombardato di notizie e informazioni utili su come comportarsi per evitare di beccarci il Covid. Ricordarlo a qualche distratto tesserato sarebbe stato opportuno.

Un evento, questo dei tre tesserati positivi al Covid-19, che rallenta le operazioni di mercato e mette l’allenatore Piero Braglia (negazionista convinto) dinanzi all’evidenza della possibilità di contagio anche dove ciò non dovrebbe avvenire.

Alle prese con una rosa esigua (appena 8 calciatori della prima squadra a sua disposizione, oltre qualche volenteroso ragazzotto) l’allenatore ora è costretto ad interrompere gli allenamenti, con un’ulteriore perdita di tempo sulla tabella di marcia.

Però il colpevole stavolta è stato individuato: il Covìd.

Ultimi Articoli

Top News

Franco “8 miliardi per il taglio del cuneo fiscale”

21 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Abbiamo un cuneo fiscale molto ampio, nel disegno di legge di Bilancio abbiamo portato risorse disponibili per la riduzione del prelievo fiscale a 8 miliardi annui. Le modalità di attuazioni del taglio al prelievo verranno definite nelle prossime settimane”. Così Daniele Franco, ministro dell’Economia e delle Finanze, intervenuto alla Giornata Mondiale del […]

[…]

Top News

Berlusconi “Centrodestra italiano lontano dagli estremismi”

21 Ottobre 2021 0
BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – “Ci deve essere assoluta tranquillità da parte dei leader europei sul fatto che il centrodestra italiano è lontano da ogni estremismo e da ogni ritorno al passato”. Lo ha detto il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, parlando con i giornalisti al suo arrivo al summit del Ppe a Bruxelles. “Nel […]

[…]

TG News

Tg News – 21/10/2021

21 Ottobre 2021 0

In questa edizione: – Malattie oncologiche: morti in Italia inferiori alla media Ue – Ocse al Senato: necessario taglio cuneo fiscale e spesa pensioni – Covid-19: decessi tra i vaccinati dettati da fragilità del paziente […]

Top News

Conti pubblici, nel 2020 debito in crescita

21 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Nel 2020, secondo i dati Istat della Notifica sull’indebitamento netto e sul debito delle Amministrazioni Pubbliche, riferiti al periodo 2017-2020, trasmessi alla Commissione Europea, l’indebitamento netto delle Amministrazioni Pubbliche (-158.441 milioni di euro) è stato pari al 9,6% del Pil, in aumento di circa 130,7 miliardi rispetto al 2019 (-27.779 milioni di […]

[…]

Top News

Il rilancio dell’Italia attraverso le infrastrutture sostenibili

21 Ottobre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Per rendere l’Italia più efficiente, competitiva e attrattiva è necessario dotarla di un patrimonio infrastrutturale moderno e sostenibile, attraverso una sinergica collaborazione tra pubblico e privato che consenta di cogliere e valorizzare al meglio le opportunità offerte dal PNRR. Ne hanno parlato a Villa Aurelia a Roma rappresentanti di istituzioni, enti pubblici, […]

[…]

Top News

Lavoro, a luglio saldo annuo positivo con +605.000 contratti

21 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – A fine luglio, secondo i dati dell’Inps, le assunzioni attivate dai datori di lavoro privati sono state 4.095.000, con un aumento rispetto allo stesso periodo del 2020 (+20%) dovuto alla crescita progressiva iniziata a marzo 2021. L’aumento ha riguardato tutte le tipologie contrattuali, risultando però più accentuato per le assunzioni di contratti […]

[…]