Gol in campionato e trionfi in TV: è l’Irpinia che vince e ci rende orgogliosi

L’ultima mazzata è arrivata da Il Sole 24 Ore, che ha redatto come ogni anno la classifica sulla qualità della vita delle province italiane. Avellino è scivolata al 94esimo posto, perdendo altre quattro posizioni, a causa degli scarsi risultati ottenuti in alcuni dei parametri presi per la valutazione finale: cultura, tempo libero, ricchezza, consumi, ambiente, lavoro.

Avellino perde colpi, l’Irpinia perde abitanti: il crollo demografico è un altro aspetto negativo di una terra quasi abbandonata a se stessa.

Però c’è pure un’Irpinia che vince e rende orgogliosi di appartenere a questa terra. Quella rappresentata nello sport e nel mondo dello spettacolo, quella che segna e vince nel campionato di Serie C di calcio e che trionfa nei talent televisivi.

E’ l’Irpinia del serinese Fabiano Parisi, 19 anni, titolare inamovibile dell’Avellino, protagonista nella rimonta in classifica dei biancoverdi arrivati in zona playoff anche grazie ai due gol consecutivi dell’esterno mancino di centrocampo. Uno degli artefici della promozione in Serie C dell’Avellino, Parisi si è conquistato un meritato posto da titolare alla prima apparizione nei professionisti. In rosa c’è anche un altro avellinese, Duilio Evangelista, ieri in campo nelle battute finali del match contro il Monopoli.

E’ l’Irpinia del contradese Agostino Penna, che ha dominato e vinto l’ultima edizione di “Tale e quale show”, il programma andato in onda su Rai Uno, condotto da Carlo Conti, dedicato alle imitazioni di cantanti famosi affidati a personaggi del mondo dello spettacolo e della musica, come Agostino, lanciato da Maria De Filippi nei primi anni di Uomini e Donne. Eccezionali le sue imitazioni di Gaetano Curreri e Lucio Dalla, praticamente uguali agli originali.

Ma è anche l’Irpinia di altre due giovanissime vincitrici di talent show. Di Carmen Pierri, 16 anni, salernitana di nascita, ma montorese d’adozione, che ha brillato e vinto l’ultima edizione di “The Voice”, andato in onda su RaiDue. Carmen, scelta da Gigi D’Alessio, uno dei giudici del programma, in finale ha battuto altri tre concorrenti: Brenda Carolina Lawrence, allenata da Gue Pequeno; Miriam Ayaba del team di Elettra Lamborghini e Diablo del giudice Morgan. 

E’ di sabato sera, infine, il trionfo di Enrica Musto, la 21enne di Montemiletto che ha fatto emozionare giudici e pubblico da casa con la sua voce. La cantante lirica si è aggiudicata il primo premio (100mila euro) dell’edizione 2019 di “Tu si que vales” grazie alla performance sulle note della colonna sonora di “C’era una volta il West” del maestro Ennio Morricone.

E sarebbe stato perfetto se Mara Maionchi, giudice di X Factor, avesse scelto – all’ultima selezione – il bravissimo Gabriele Troisi, 28enne maestro di pianoforte di Solofra, a un passo dai live.

Ultimi Articoli