Dopo gli attentati il sindaco Bianchino finisce sotto protezione

Vigilanza intensificata davanti all’abitazione e tutela negli spostamenti sia privati che di lavoro. Dopo l’attentato incendiario della scorsa sera, e qualche settimana fa nel cantiere della sua abitazione a Preturo, il primo cittadino di Montoro Mario Bianchino finisce sotto protezione. La misura è stata disposta dal Prefetto di Avellino Carlo Sessa.

Vanno avanti, intanto le indagini, dei carabinieri della compagnia di Baiano e della stazione cittadina chiamati a risalire al responsabili, o ai responsabili, dell’attentato incendiario. Sono state acquisite le immagini della videosorveglianza delle attività commerciali di via Roma. Qui era parcheggiata l’autovettura del sindaco distrutta dalle fiamme.

In queste ore il sindaco Bianchino ha ricevuto numerose attestazioni di solidarietà. Ed ha avuto dai parlamentari irpini rassicurazioni per un impegno, da parte loro, per rafforzare la presenza delle forze dell’ordine sul territorio cittadino.

Ultimi Articoli

Top News

Covid, il Green Pass piace a due italiani su tre

9 Giugno 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Nelle ultime ore il Parlamento europeo ha dato il via libera alla proposta di un certificato Covid digitale dell’Ue, il “Green Pass”, che renderà i viaggi durante la pandemia più facili e sicuri e certificherà l’avvenuta vaccinazione con sieri approvati dall’Ema o la negatività a un tampone. Una decisione condivisa da 2 […]

[…]

Top News

Governo, Salvini “Al fianco di Draghi finchè Paese non riparte”

9 Giugno 2021 0
ROMA (ITALPRESS) -“Questo Governo deve andare avanti finchè il Paese non riparte”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini, ospite a RaiNews24. “La Lega sarà al fianco di Draghi finchè ce ne sarà bisogno, fino all’ultimo giorno”, ha aggiunto. “Stare all’opposizione è più comodo, facile e redditizio ma dopo una guerra come quella del Covid, […]

[…]

Top News

Tutela dell’ambiente in Costituzione, via libera del Senato al ddl

9 Giugno 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – L’Aula del Senato, con 224 voti a favore, nessun contrario e 23 astenuti, ha approvato in prima lettura il ddl per l’inserimento nella Costituzione della tutela dell’ambiente, la biodiversità e gli ecosistemi. Il provvedimento passa ora alla Camera per la seconda delle quattro letture. “Oggi è un momento altissimo per il legislatore […]

[…]