Crisi idrica a Montoro, Bianchino: “Azioni irresponsabili e pregiudizievoli contro la mia comunità”

Il primo cittadino di Montoro Mario Bianchino scrive al presidente dell’Acs, al direttore generale Acs, al responsabile del personale e per conoscenza al Prefetto di Avellino ed al comando carabinieri. Al centro della nota la sospensione dell’erogazione idrica di questa mattina. “La sospensione dell’erogazione idrica del giorno 22 giugno, ore 11,00, comunicata al comune pressoché alla stessa ora ha creato non solo stupore e sorpresa ma oggettivi problemi ulteriori alle famiglie agli operatori economici, agli uffici pubblici ed alle scuole. La sospensione dell’erogazione idrica in orario diurno appare sicuramente come conseguenza di una disfunzione operativa nell’orario serale precedente con mancato riempimento del serbatoio. Spiace molto della conoscenza che nella giornata di ieri un operatore dell’azienda Acs abbia subito una aggressione. In ogni caso a tanto non dovrebbe addivenirsi in nessun caso. Esprimiamo solidarietà ai dipendenti dell’Acs per l’accaduto ma appare assurdo e illogico oltre che antigiuridico che qualcuno aspetti una presunta scorta della polizia municipale per recarsi al serbatoio per la chiusura. E’ veramente assurdo quanto accaduto. Siamo convinti che l’azienda Acs di cui questo comune è socio adotti ogni provvedimento a tutela di questa comunità ed eviti che possano verificarsi episodi di tale gravità con pregiudizio a famiglie, uffici ed operatori economici”.

“Questo comune ha sempre svolto il proprio ruolo operativo e contributivo per ogni esigenza insorta nelle crisi idriche ed ha sempre biasimato azioni e dichiarazioni mirate alla protesta senza consapevolezza del problema; non può tollerare che avvengano simili azioni pregiudizievoli per la comunità perchè derivazioni di assoluto senso di irresponsabilità, superficialità e distanza dai problemi della gente”.

Il comune ha intanto previsto la distribuzione, mediante autobotti, dislocati lungo le strade del territorio, di acqua non potabile. Eventuali urgenze di acqua non potabile, possono essere richieste al Servizio Protezione Civile: U.O. Piano 0825 502470 – 3487010998… U.O. Torchiati 0825 5238 76 – 3287779764

Ultimi Articoli

Top News

Vaccino, in Italia oltre 413 mila somministrazioni

8 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Tocca quota 413.121 il numero delle vaccinazioni somministrate a oggi, secondo i dati sulla piattaforma dedicata e fermi alle 10 di questa mattina. Vaccino inoculato a 259.913 donne e 159.208 uomini. Come sempre il maggiore numero dei destinatari è rappresentato da operatori sanitari (346.092), personale non sanitario (42.691) e ospiti delle strutture […]

[…]

Top News

Altro caso di coronavirus alla Juve, positivo De Ligt

8 Gennaio 2021 0
TORINO (ITALPRESS) – Ancora un caso di coronavirus alla Juventus. Dopo Alex Sandro e Cuadrado, è la volta di Matthijs De Ligt, che salterà dunque la gara di domenica contro il Sassuolo. “Juventus Football Club comunica che, nel corso dei controlli previsti dal protocollo in vigore, è emersa la positività al Covid 19 del giocatore […]

[…]

Top News

Coronavirus, 17.533 nuovi casi e 620 decessi in 24 ore

8 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Ancora in leggero calo i contagi da coronavirus in Italia. I nuovi casi, riportati dal bollettino del Ministero della Salute sono 17.533 (ieri erano stati 18.020) a fronte di un numero maggiore di tamponi eseguiti: 140.267 (121.275 quelli effettuati ieri). Il rapporto tamponi/positivi cala quindi al 12,4%. Tornano però a crescere i […]

[…]

Top News

Coronavirus, il tampone di D’Incà era un falso positivo

8 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Dopo la notizia del tampone positivo, il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà si è sottoposto a un nuovo tampone, che ha dato esito negativo.Quindi l’esame effettuato in precedenza rappresentava un falso positivo.“Per il numero delle persone coinvolte e per la delicatezza della questione – fa sapere il suo […]

[…]