Crisi idrica, 24 ore senza acqua. Esplode la rabbia dei cittadini a Montoro

Temperature prossime ai trenta gradi e niente acqua. I cittadini montoresi sull’orlo di una crisi di nervi. L’interruzione alla fornitura idrica programmata per la serata di ieri 21 giugno non c’è stata. “Dopo l’aggressione subita da un dipendente dell’Alto Calore servizi da un cittadino infuriato per la perdurante crisi idrica, spiega Carmine De Maio della Filctem Cgil, ieri sera il personale Acs avrebbe dovuto compiere le manovre sui pozzi affiancato, per ragioni di sicurezza, da personale di polizia. Cosa che non è avvenuta. Ed i serbatoi non hanno avuto modo di ricarsi”. E da questa mattina alle 11.00 i cittadini montoresi si ritrovano senz’acqua. Uno stop che riguarda tutte le frazioni ad eccezione della frazione alta di Banzano. 

Una interruzione che si protrarrà fino alle 06.00 di domani 23 giugno. Insomma quasi ventiquattr’ore senza acqua. “Non è possibile, rilancia De Maio, lasciare una città di quasi ventimila abitanti allo sbando rispetto ad una situazione del genere. Esiste un piano di emergenza per fronteggiare questa situazione. Non stiamo parlando solo dei bisogni della cittadinanza. Ci sono anche le attività commerciali da mandare avanti. Cosa si pensa di fare? Le istituzioni, amministrazione comunale in testa, facciano sentire la loro voce”.

Intanto sui social esplode la rabbia dei cittadini. “Complimenti per l’efficienza della comunicazione, scrive Francesco. Gli allettati, gli esercizi commerciali, i lavoratori tutti ringraziano!”. E la signora Maria: “Secondo voi è normale togliere l’acqua per 24 ore? E chi ha bimbi piccoli a casa? E chi torna stasera da lavoro? Mi spiegate gentilmente come bisogna fare? Dobbiamo trasferirci tutti a Banzano o andare a prendere l’acqua alle sorgenti come faceva mia nonna dopo la guerra?” Il signor Antonello: “L’acqua viene sospesa, ma le bollette? Diciamo pure che è un emergenza (anche se dura costantemente da 3 anni) ma di solito i disservizi vengono risarciti ai contribuenti qua invece si pagano”

Ultimi Articoli

Top News

Figc, Gravina deposita candidatura “Il mio 4-3-3 per il rilancio”

9 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Gabriele Gravina ha depositato questa mattina la candidatura alla presidenza della Federcalcio. Il numero uno uscente, in carica da fine 2018 e a caccia del secondo mandato, ha ricevuto il sostegno ufficiale di Serie A, Serie B, Lega Pro, Assoallenatori e Assocalciatori per il suo programma di 128 pagine dal titolo “La […]

[…]

Top News

Covid, Speranza “Per alcuni mesi sarà ancora dura”

9 Gennaio 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – “I vaccini sono la luce, la svolta che apre un’altra fase, ma la verità è semplice. Per avere un impatto il vaccino ha bisogno di mesi e dobbiamo resistere, la battaglia è ancora dura. Dopo sei settimane l’indice rt è scattato sopra 1….La seconda ondata non è mai finita davvero. Adesso c’è […]

[…]

Top News

Vaccino, in Italia oltre 413 mila somministrazioni

8 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Tocca quota 413.121 il numero delle vaccinazioni somministrate a oggi, secondo i dati sulla piattaforma dedicata e fermi alle 10 di questa mattina. Vaccino inoculato a 259.913 donne e 159.208 uomini. Come sempre il maggiore numero dei destinatari è rappresentato da operatori sanitari (346.092), personale non sanitario (42.691) e ospiti delle strutture […]

[…]