Covid-19, la resa dal Moscati: “Non sappiamo come curarvi”

E’ diventato virale il post pubblicato sul suo profilo social dal dottore Silvestro Volpe, Direttore UOC Immunoematologia e Medicina Trasfusionale, presso l’azienda ospedaliera di rilievo nazionale e di alta specialità San Giuseppe Moscati di Avellino.

Dall’Ospedale avellinese dove quotidianamente viene, purtroppo, diramato il bollettino dei decessi di pazienti ricoverati perchè contagiati da Covid-19, giunge un resoconto raccapricciante su cui riflettere.

Attraverso le parole del dirigente medico del Moscati viene detto chiaro e tondo: “Non sappiamo come curarvi”.

Aggiunge il medico Volpe: “Chi ce le fa…ce l’avrebbe fatta anche senza il nostro aiuto…

C’è chi ce la fa e chi no (non sappiamo perchè)….

Ma non dipende da noi e non fate affidamento su di noi…

Parole che sono state lette e commentate da centinaia di persone.

Non ammalarsi

Oltre 500 condivisioni del post, circa 300 reazioni e decine di commenti rispetto alla comunicazione del dottore Volpe, relativamente alle terapie mediche e all’ondata di contagi che si sta registrando in questo periodo anche in Irpinia.

Poi una considerazione apparentemente scontata ma concreta, da parte del dirigente medico: “Non ammalarsi è la cosa migliore”.

Un post pubblicato per fare comprendere alle persone quanto sia subdolo questo virus “bastardo”, un modo crudo di parlare rivolto soprattutto a coloro che ancora non si rendono conto di quanto sia rischioso ammalarsi.

“Siamo alla seconda ondata e l’età media dei ricoverati si è ridotta”, è l’amara considerazione del dottore Volpe le cui parole devono fare riflettere e consigliare di pensare alla salute più che all’organizzazione dei cenoni e delle Sante Messe di Natale.

Quanti commenti

3

I commenti al post sono stati numerosi da parte di quanti condividono il pensiero del medico che vive a Montella, uno dei centri irpini dove si registrano numerosi casi di Covid-19, ma il dottore Volpe vanta soprattutto vasta esperienza ospedaliera.

Finalmente una persona qualificata che dice la verità è ti dà un consiglio con il cuore. Grazie dott. Volpe“, è il commento sintetico di Giuseppe G.

Già, concordo pienamente con te ci sono ancora in molti che sembra non hanno capito con chi si sta combattendo“, scrive Olivia D.B. a cui fa seguito il post di Marianna C.: “Siete sempre chiaro e conciso..un grande esperto che ci mette in guardia. Grazie per i vostri consigli. Un grazie di ❤️ va a tutti voi in prima linea e nelle ricerca per distruggere sto maledetto virus… E già tanti morti…

Stesso concetto espresso da Lucia L. “Bisognerebbe farlo capire a chi non ctede ancora a questo maledetto virus ….grazie a tutti voi che state dando la vita per curarci….un abbraccio carissimo dottore

Ultimi Articoli

Top News

Vaccino, in Italia oltre 413 mila somministrazioni

8 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Tocca quota 413.121 il numero delle vaccinazioni somministrate a oggi, secondo i dati sulla piattaforma dedicata e fermi alle 10 di questa mattina. Vaccino inoculato a 259.913 donne e 159.208 uomini. Come sempre il maggiore numero dei destinatari è rappresentato da operatori sanitari (346.092), personale non sanitario (42.691) e ospiti delle strutture […]

[…]

Top News

Altro caso di coronavirus alla Juve, positivo De Ligt

8 Gennaio 2021 0
TORINO (ITALPRESS) – Ancora un caso di coronavirus alla Juventus. Dopo Alex Sandro e Cuadrado, è la volta di Matthijs De Ligt, che salterà dunque la gara di domenica contro il Sassuolo. “Juventus Football Club comunica che, nel corso dei controlli previsti dal protocollo in vigore, è emersa la positività al Covid 19 del giocatore […]

[…]

Top News

Coronavirus, 17.533 nuovi casi e 620 decessi in 24 ore

8 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Ancora in leggero calo i contagi da coronavirus in Italia. I nuovi casi, riportati dal bollettino del Ministero della Salute sono 17.533 (ieri erano stati 18.020) a fronte di un numero maggiore di tamponi eseguiti: 140.267 (121.275 quelli effettuati ieri). Il rapporto tamponi/positivi cala quindi al 12,4%. Tornano però a crescere i […]

[…]

Top News

Coronavirus, il tampone di D’Incà era un falso positivo

8 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Dopo la notizia del tampone positivo, il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà si è sottoposto a un nuovo tampone, che ha dato esito negativo.Quindi l’esame effettuato in precedenza rappresentava un falso positivo.“Per il numero delle persone coinvolte e per la delicatezza della questione – fa sapere il suo […]

[…]