Coronavirus, quattro lunedì per ripartire: il possibile calendario del Governo

Quattro lunedì, dal 27 aprile al 18 maggio, per ripartire dopo il lockdown.

Il Governo sta studiando il calendario della ripresa tenendo sempre sotto controllo l’indice del contagio.

Se i dati dovessero, malauguratamente peggiorare, il Governo si riserverà la possibilità di chiudere le regioni più a rischio, al momento Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna.

Da lunedì 27 aprile riapriranno i battenti le fabbriche che producono macchine industriali e, forse, i cantieri navali.

Lunedì 4 maggio, in concomitanza con la fine del lockdown, potrebbero ripartire i cantieri edili, l’industria tessile e quella della moda. Via libera alle estrazioni del lotto e del superenalotto stoppate durante l’emergenza Coronavirus

Più lontane le riaperture dei negozi di abbigliamento e calzature e altri tipi di commercio, che dovrebbero ripartire non prima di lunedì 11 maggio.

Infine bar, ristoranti e pizzerie, così come i saloni di bellezza e i centri estetici non riapriranno prima del 18 maggio, seguendo rigide disposizioni in materia di sicurezza e igiene.

Ultimi Articoli