Coronavirus, la stretta di De Luca: chiusi parchi pubblici e ville comunali

Il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca ha pubblicato una nuova ordinanza per fronteggiare l’emergenza Coronavirus.

Dopo aver ordinato la chiusura di centri estetici e saloni di bellezza e aver vietato la consegna di cibo a domicilio, De Luca ha chiuso parchi urbani e ville comunali di tutta la Campania.

Confermata la chiusura di bar, ristoranti e attività ristorative fino al 25 marzo, mentre i supermercati restano aperti e potranno consegnare a domicilio solo prodotti confezionati e da parte di personale protetto.

Bar e tabacchi possono rimanere aperti solo se attività consentite dall’ultimo decreto del presidente del consiglio Conte. Chiusura obbligatoria per le sale scommesse e le sale con videogiochi, vietate fiere e mercati settimanali.

Ogni comune dovrà garantire l’assistenza ai cittadini indigenti o rimasti soli, di conseguenza sono consentite le attività di volontariato (aiuto alimentare e farmaceutico).

Infine restano chiusi gli impianti sportivi. I professionisti potranno allenarsi a porte chiuse.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]