Coronavirus, il “Modello Avellino” su Rai Uno. Festa: “Test rapidi e controlli a tappeto”

Il “Modello Avellino”, che segue l’esempio di quanto praticato in Corea del Sud, ha fatto rotta su Rai Uno.

Il Sindaco, Gianluca Festa è intervenuto nel corso della trasmissione Uno Mattina, riservando una stoccata al Governatore Vincenzo De Luca, ritenendo inappropriata e inefficace la strategia della Regione Campania per debellare il Coronavirus.

“II metodo vincente? I test rapidi – ha detto convinto il primo cittadino -. Non dobbiamo attrezzare un’altra terapia intensiva negli ospedali, ma evitare che le persone ci arrivino. Non bisogna rincorrere il virus, ma anticiparlo. E per questo motivo ho deciso di abbracciare l’esperienza coreana e calarla sul nostro territorio, ideando il “Modello Avellino”. Come funziona? Con il pedinamento, l’individuazione e la cattura del virus”.

E sui test rapidi: “Al momento ne sono stati ordinati 5000, i primi a essere sottoposti saranno gli uomini e le donne del personale sanitario. Poi passeremo ai cittadini, risalendo ai contatti dei positivi per disporre la quarantena. I positivi non trascorreranno l’isolamento in casa, ma se sarà necessario requisirò alberghi e bed and breakfast della città. Sono il Sindaco, devo salvaguardare e tutelare la salute dei miei concittadini”.

Ultimi Articoli