Coronavirus, il bollettino dell’Asl: cinque nuovi positivi in Irpinia

L’Asl di Avellino ha comunicato il numero di risultati positivi al Coronavirus nella giornata di oggi.

Sono cinque, tre di questi residenti ad Avellino: tutti rientrati in Campania da altre regioni.

Gli altri due sono residenti nel comune di Moschiano, pure loro rientri extraregionali.

Ultimi Articoli

Top News

Mario Rosario Morelli nuovo presidente della Corte Costituzionale

16 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Mario Rosario Morelli è il nuovo presidente della Corte Costituzionale. Succede a Marta Cartabia, prima donna a ricoprire questo incarico. Lo ha eletto il plenum della Corte con nove voti a favore; cinque sono andati a Giancarlo Coraggio e uno a Giuliano Amato. Giudice costituzionale dal 2011, resterà in carica per soli […]

[…]

Top News

Pioli “Poco tempo, ma il Milan è pronto per l’Europa League”

16 Settembre 2020 0
CARNAGO (ITALPRESS) – “C’è emozione per la nuova stagione. Dobbiamo concretizzare un percorso iniziato l’anno scorso. I preliminari sono l’inizio, ma noi vogliamo arrivare ai gironi”. Stefano Pioli è pronto a ricominciare come aveva finito lo scorso campionato. Il Milan vuole replicare la grande seconda parte di stagione, quella del post-lockdown, in Europa League. Un […]

[…]

Top News

La caffeina stimola la creatività, lo conferma uno studio

16 Settembre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – Terminate le ferie, per gli italiani è iniziato il back to work, che per molti significa proseguire il lavoro da casa. Continua infatti l’incertezza su come evolverà la vita, in particolare quella lavorativa: termoscanner e gel all’ingresso, postazioni agili, home working… sono cambiati gli spazi e i tempi che segnavano il ritmo […]

[…]

Top News

Coronavirus, a preoccupare di più gli italiani lavoro e disoccupazione

16 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Gli italiani hanno ben compreso che il quadro economico e sociale del nostro Paese è oggettivamente complicato e allo stesso tempo nebuloso, tuttavia le loro speranze vanno in un’unica direzione: il ritorno a una – per quanto anomala – stabilità. Il 65%, pur riconoscendone lo sforzo e l’impegno, ritiene insufficienti le misure […]

[…]