Coronavirus, i dati di oggi su 690 tamponi: Avellino si conferma comune più colpito

Cala drasticamente il numero di tamponi analizzati in Irpinia e con esso il numero di positivi.

Sono 60 oggi, a fronte di 690 tamponi.

Tre comuni più colpiti: Avellino, Mercogliano e Montoro con 8 nuovi casi; a seguire Lioni con 7.

Ecco la mappa del contagio:

– 1, residente nel comune di Aiello del Sabato;

– 2, residenti nel comune di Atripalda; 

– 8, residenti nel comune di Avellino;

–  1, residente nel comune di Fontanarosa;

– 1, residente nel comune di Forino;

– 4, residente nel comune di Lapio;

–  7, residenti nel comune di Lioni;

3

–  8, residenti nel comune di Mercogliano;

–  1, residente nel comune di Montemiletto;

–  8, residenti nel comune di Montoro;

–  2, residenti nel comune di Mugnano del Cardinale;

–  2, residenti nel comune di Nusco;

–  4, residenti nel comune di Ospedaletto d’Alpinolo;

–  1, residente nel comune di Prata PU;

– 1, residente nel comune di Rotondi;

–  1, residente nel comune di Serino;

–  3, residenti nel comune di Solofra;

–  2, residenti nel comune di Sperone;

–  1, residente nel comune di Taurasi;

–  2, residenti nel comune di Zungoli.

L’Azienda Sanitaria Locale ha avviato indagine epidemiologica sui contatti dei casi positivi.

Ultimi Articoli

Top News

Coronavirus, 20.884 nuovi casi e 347 decessi in 24 ore

3 Marzo 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Superano quota 20 mila i nuovi contagi da coronavirus in Italia, esattamente 20.884 in forte crescita rispetto ai 17.083 di ieri. Boom dei tamponi effettuati, ben 358.884 con un indice di positività che cresce al 5,8%. Sono questi i dati contenuti nel consueto bollettino sul coronavirus. I decessi sono 347, in leggerissima […]

[…]

Top News

Raccolta differenziata in Sicilia, grandi città ancora in ritardo

3 Marzo 2021 0
PALERMO (ITALPRESS) – Per la Sicilia il modello è quello della Sardegna, che è passata in quindici anni da ultima regione in Italia per raccolta differenziata a seconda, a un solo punto percentuale dal Veneto, prima nello Stivale. Per farlo è necessario l’impegno di tutti: a partire dalla Regione ma anche dalle amministrazioni delle città […]

[…]