Coronavirus, De Luca ci ripensa: niente lockdown. Ecco cosa potrebbe accadere in Campania

Non ci sarà alcun lockdown in Campania, almeno per ora. Dietrofront del presidente De Luca, al termine della riunione della Conferenza delle Regioni, alla presenza dei ministri Speranza e Boccia e del Commissario Arcuri.

È emersa l’indicazione del Governo di non assumere drastiche misure restrittive a livello nazionale. In queste condizioni diventa improponibile realizzare misure limitate a una sola regione, al di fuori quindi di una decisione nazionale, che comporterebbe anche incontrollabili spostamenti al di fuori dei confini regionali.

In questa situazione l’unica decisione realistica e immediata è quella di affrontare i due o tre fronti di maggiore diffusione del contagio“, si legge nel comunicato della Regione Campania.

Il Governo ha sottoposto ai Presidenti delle Regioni la proposta di chiusura dei locali (bar e ristoranti) alle ore 18 e la decisione di portare al 75% la didattica a distanza nelle scuole.

Nel corso della riunione il Presidente De Luca ha ritenuto indispensabile per la situazione epidemiologica attuale, portare al 100% la didattica a distanza e in relazione agli orari di apertura dei locali ha ritenuto improponibile la chiusura alle ore 18, riconfermando quindi la volontà di mantenere gli orari già previsti dall’ordinanza regionale, con chiusura alle 23.

In assenza di una misura restrittiva generale non ha senso adottare norme che mettono in ginocchio intere categorie“, spiega De Luca.

L’obiettivo realistico da perseguire, in questa situazione, è duplice: bloccare la movida come luogo principale di diffusione del contagio e adottare la didattica a distanza nelle scuole vista la crescita dell’epidemia.

Sono stati illustrati nella riunione i dati relativi alle due settimane successive all’apertura delle scuole in Campania nel corso delle quali i contagi sono aumentati di nove volte e senza sostanziali differenziazioni di fasce di età.

Il Presidente De Luca ha quindi chiesto di inserire nel Dpcm misure straordinarie per la concessione di congedi parentali riservati ai genitori di alunni della scuola primaria e bonus per l’acquisto di computer.

In relazione alla categorie produttive, il Presidente De Luca ha chiesto una moratoria di tre mesi per i pagamenti ai fornitori e per i prestiti bancari.

Inoltre per l’edilizia il rilascio di permessi a costruire per via informatica e l’approvazione di una misura immediata che consenta la stipula di contratti con le strutture private accreditate per l’incremento di posti letto.

3

Premessa di tutte le indicazioni emerse è l’approvazione di un piano socio economico immediato sul modello di quello approvato nei mesi scorsi dalla Campania a sostegno di famiglie, imprese e pensionati.

Ultimi Articoli

Top News

Il Milan vince anche a Napoli, doppietta di super Ibrahimovic

22 Novembre 2020 0
NAPOLI (ITALPRESS) – Ibrahimovic riporta il Milan in testa alla classifica e affonda il Napoli dell’ex Gattuso, battuto per 3-1. Nel posticipo del San Paolo, il centravanti svedese firma una doppietta e va già in doppia cifra, dopo otto giornate, due delle quali saltate per Covid. E’ il “Diavolo” a far la partita e al […]

[…]

Top News

Centrodestra, Salvini “Non è il momento di litigare”

22 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Gli italiani stanno vivendo un momento così particolare, drammatico, che non si può perdere tempo a litigare. Quindi io ho proposto a Berlusconi una federazione di tutto il centrodestra”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, ospite a “Live – Non è la d’Urso” su Canale5. “Stiamo elaborando proposte da […]

[…]

Top News

Gualtieri “Positiva la disponibilità di Berlusconi”

22 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “E’ positiva la disponibilità espressa da Silvio Berlusconi alla collaborazione istituzionale, che raccoglie anche gli appelli formulati in tal senso dal capo dello Stato. Come ha detto anche il leader di Forza Italia, non deve trattarsi di una confusione di ruoli tra maggioranza e opposizione, ma di lavorare insieme per trovare soluzioni […]

[…]

Top News

Coronavirus, Speranza “Rimane linea di massima cautela”

22 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Dovremo valutare i dati dei prossimi giorni. E’ comprensibile che un territorio voglia uscire dalla zone rosse, ma scegliamo con grande prudenza i prossimi passaggi”. Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza, ospite a “Che Tempo che Fa” su Rai3. “Per me la linea resta quella della massima cautela – […]

[…]

Top News

L’Udinese piega il Genoa 1-0, decisivo De Paul

22 Novembre 2020 0
UDINE (ITALPRESS) – L’Udinese vince 1-0 e torna al successo dopo un digiuno di tre giornate, il Genoa crolla ancora e resta a quota cinque punti in classifica. Lo scontro diretto per la salvezza sorride alla squadra di Gotti che si affida alla qualità del suo interprete più importante, quel Rodrigo De Paul che al […]

[…]