Coronavirus, De Luca: “Cantieri chiusi e Carabinieri con i lanciafiamme alle feste di laurea”


750 contagiati in Campania, ne diventeranno 1500 a fine marzo e 3000 a inizio aprile. 79 persone in terapia intensiva, che potrebbero diventare 140 tra due settimane. 5 ventilatori polmonari a disposizione a fronte di una richiesta di 250. Questi i numeri sciorinati da Vincenzo De Luca, nel corso di una lunga e dura diretta Facebook. 

Il governatore della Campania ha tuonato ancora nei confronti del 20% della popolazione campana che contravviene alle sue disposizioni e a quelle del Governo, annunciando la chiusura dei cantieri che non interessano la costruzione di ospedali, strutture sanitarie e opere strategiche.

Presto verranno pubblicate nuove ordinanze, misure ancora più restrittive, mentre si avvicinano le festività pasquali e le feste di laurea. Proprio a questo proposito, De Luca ha annunciato: “Manderemo Carabinieri con i lanciafiamme alle loro feste”.

Ultimi Articoli