Coronavirus, De Luca cambia idea: “Niente lockdown in Campania, ecco il mio obiettivo”

Minaccia lockdown in Campania? Nient’affatto.

Il Governatore Vincenzo De Luca sembra aver cambiato idea rispetto alle dichiarazioni formulate nel corso della trasmissione Porta a Porta, in onda due sere fa su Rai Uno: in quell’occasione, il presidente della Regione aveva annunciato di essere pronto a chiudere tutto nel caso in cui la curva dei contagi fosse rimasta alta a causa del cattivo comportamento dei suoi corregionali.

Oggi, invece, De Luca parlando agli industriali salernitani, li ha rassicurati per il futuro: “Lockdown? Non ci sarà nessun lockdown, significherebbe dare un colpo troppo forte per la nostra economia“.

Però a margine dell’assemblea, De Luca ha dichiarato: “Entro fine mese dobbiamo pareggiare il numero di contagiati e guariti. E’ questo il mio obiettivo“.

Ultimi Articoli

Top News

Proteste anti Covid da Milano a Napoli, da Torino a Trieste

27 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Proteste anti Covid da Milano a Napoli, da Torino a Trieste. Ristoratori, barman, piccoli artigiani ma anche rappresentanti del mondo della danza, dello spettacolo e dell’animazione sono scesi in piazza per manifestare il loro disappunto contro gli ultimi provvedimenti adottari per contrastare la pandemia. A Milano due persone sono state fermate dalla […]

[…]

No Picture
Top News

Picone positivo al Covid, Striscia lo sostituisce con Militello

26 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Valentino Picone è risultato positivo al Covid-19. E’ quanto si legge sugli account social di Striscia la notizia: “Stasera dietro al bancone di Striscia ci sarà l’inedita coppia formata da Salvo Ficarra e Cristiano Militello. Valentino Picone, risultato positivo al test sierologico rapido e in attesa dell’esito del test molecolare, seguirà la […]

[…]

Top News

Mandelli (Fofi) “Mancanza vaccini antinfluenzali in farmacia va risolta”

26 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “La situazione è diventata drammatica e rivolgo un appello al Presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, a tutti Presidenti e agli Assessori alla sanità perchè non si attenda oltre a fornire alle farmacie i vaccini antinfluenzali destinati alla popolazione attiva, almeno nelle quantità previste nell’intesa approvata lo scorso 14 settembre”. Lo […]

[…]