Coronavirus, De Luca annuncia il lockdown: “È indispensabile”. I campani insorgono

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. The President of the Campania Region Vincenzo De Luca

È una promessa e pure una minaccia. Vincenzo De Luca ritiene indispensabile il lockdown per la Campania, poiché “i dati attuali sul contagio rendono inefficace ogni tipo di provvedimento parziale“, secondo il governatore.

È necessario chiudere tutto, fatte salve le categorie che producono e movimentano beni essenziali (industria, agricoltura, edilizia, agro-alimentare, trasporti). È indispensabile bloccare la mobilità tra regioni e intercomunale“, spiega De Luca in un post pubblicato su Facebook.

“Non si vede francamente quale efficacia possano avere in questo contesto misure limitate. In ogni caso la Campania si muoverà in questa direzione a brevissimo“, ha annunciato De Luca.

Alla notizia è subito insorto il polo campano di Facebook. Dei quasi diecimila commenti pubblicati fino alle 14.30, quasi tutti erano contrari alla decisione di De Luca.

C’è chi gli ricorda la promessa fatta prima dell’estate, sul riaprire tutto per non richiudere più a chi gli contesta l’immobilismo avuto durante la campagna elettorale. C’è pure chi, giustemente, si chiede a cosa siano servite le recenti e precedenti ordinanze (coprifuoco alle 23, limitazioni negli spostamenti tra province) se poi viene tutto accantonato in fretta e furia per fare posto alla misura restrittiva più estrema.

E poi ancora c’è chi gli chiede se sia possibile andare a mangiare a casa sua, considerati i gravi danni economici a carico di alcune categorie di lavoratori, che forse non avranno più neppure la possibilità di mettere un piatto caldo in tavola. Qualcun altro pretende maggiori controlli in strada anziché chiudere tutto con il rischio di provocare ulteriori gravi danni all’economia locale.

Insomma, la maggioranza dei campani non vuole assolutamente tornare in lockdown. Cosa farà De Luca?

Ultimi Articoli

Top News

Mattarella “L’istruzione sia sempre più efficace ed equa”

20 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “La Giornata internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza quest’anno assume un particolare significato in presenza di una pandemia che a livello globale produce un forte impatto proprio sui più fragili e a rischio di discriminazione e violazione dei diritti. Superando ogni confine, il virus sta minando il futuro delle prossime generazioni”. […]

[…]

Top News

A settembre in calo fatturato e ordinativi dell’industria

20 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Settembre con il segno meno per il fatturato dell’industria. L’Istat stima che al netto dei fattori stagionali diminuisca in termini congiunturali del 3,2%, interrompendo la dinamica positiva registrata nei quattro mesi precedenti. Nella media del terzo trimestre l’indice complessivo è aumentato del 33,4% rispetto al trimestre precedente.Anche gli ordinativi destagionalizzati registrano a […]

[…]

Top News

Da Mulino Bianco e Pan di Stelle e-commerce per regali personalizzati

20 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Da consumatori a veri e propri ideatori di prodotti. Mulino Bianco e Pan di Stelle hanno dato vita a una piattaforma che mette al centro le persone e dà loro la possibilità di creare e acquistare confezioni inedite, esclusive e personalizzate. Dal 16 novembre, infatti, è online il nuovo sito di e-commerce […]

[…]

Top News

Zingaretti “Non esiste l’ipotesi di un cambio di maggioranza”

20 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il tema è chiaro, non esiste una ipotesi di cambio di maggioranza o di coinvolgimento di Forza Italia, i primi a non volerlo sono loro. Di fronte a quanto sta accadendo dobbiamo limitare lo spazio delle polemiche e trovare almeno sulle scelte fondamentali una unità del Paese, cercando una collaborazione con tutte […]

[…]

Top News

San Marino, anche nel 2020 torna il “Natale delle Meraviglie”

20 Novembre 2020 0
SAN MARINO (ITALPRESS) – Presentata l’edizione 2020 del Natale delle Meraviglie, l’appuntamento tradizionale del Natale della Repubblica di San Marino voluto dalla Segreteria di Stato per il Turismo. L’emergenza sanitaria non ferma la manifestazione che però viene adeguata agli standard di sicurezza necessari e rinuncia ad alcune attrazioni inizialmente previste. Ci saranno i mercatini, allestimenti […]

[…]