Coronavirus, Conte: “Mai più lockdown in Italia. Le scuole riapriranno, le discoteche non ancora”

In un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato che non ci saranno più gli estremi per un lockdown in Italia.

Non avremo nuove chiusure, non rischiamo nuovi lockdown. Lo so perché abbiamo lavorato e continuiamo a lavorare per questo e su questo ogni giorno. Siamo impegnati come governo, come Protezione Civile, come comitato tecnico scientifico. Abbiamo creato una rete sanitaria efficace ed efficiente. Se adesso ci lodano tutti i governi stranieri vuol dire che qualcosa di buono abbiamo fatto. Usciremo da una tragedia che ci ha travolti tutti“.

L’attenzione resta alta per evitare nuovi focolai e un’impennata del contagio: “Se tutti rispetteremo quelle regole ormai minime, ma necessarie, di protezione, insieme riusciremo davvero a tornare alla normalità. Sono sempre stato rigoroso, ma non mi pento di nulla. Quando abbiamo deciso di chiudere dicevano che dovevamo tenere aperto. Quando volevamo cominciare ad aprire, ci chiedevano di essere rigidi. Mi sono sempre confrontato con ministri e scienziati e ora ho la percezione che se concederemo qualche apertura faremo bene“.

Il ritorno alla normalità passa per la riapertura delle scuole: “E’ il mio impegno con i giovani, con le famiglie, con il Paese. È il mio impegno con gli insegnanti, con il personale. La scuola riparte, non ci sono dubbi“.

Restano chiuse, invece, le discoteche: “Non mi sembra ancora opportuno concedere il permesso, troppo pericoloso. Si suda, si beve insieme, si sta vicini. So che ci sono famiglie che hanno problemi ad arrivare a fine mese e di questo ci siamo fatti carico, so che la crisi di bar, ristoranti, locali pubblici può influire in maniera pesante. Ma ballare tutti appiccicati come si fa? Questo non è tornare a vivere, è rischiare troppo“, conclude Conte.

Scuole – 

Lockdown –

Ultimi Articoli

Top News

Sondaggi, Euroweek News taglia il traguardo del numero 300

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Come ormai da tradizione, anche per il traguardo del trecentesimo numero, EuroWeek News ripercorre gli eventi e i fatti che hanno caratterizzato questi ultimi 2 anni di storia politica e sociale italiana attraverso le pubblicazioni dei sondaggi e delle rilevazioni. “Due anni importanti sia dal punto di vista politico che sociale – […]

[…]

TG News

Tg News – 20/10/2021

20 Ottobre 2021 0

In questa edizione: – Covid-19, è record di tamponi in 24 ore – Consiglio dei Ministri approva documento programmatico manovra 2022 – Target riciclo carta: Italia precede obiettivo europeo di 15 anni – Mercato immobiliare: […]

Top News

Aziende sanitarie e Ordini insieme per chiedere 53 mila stabilizzazioni

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Assumere i precari della sanità reclutati durante l’emergenza Covid. E’ la proposta avanzata dalla Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere alle istituzioni l’8 ottobre scorso per chiedere la stabilizzazione dei professionisti impegnati in prima linea durante la pandemia, e che ha ottenuto piena condivisione e sostegno da parte della Federazione Nazionale degli […]

[…]

Top News

Credito, ancora attive moratorie su prestiti per circa 64 miliardi

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Ancora attive moratorie per un valore complessivo di circa 64 miliardi, a fronte di poco più di 570 mila sospensioni accordate. Sono i principali risultati della rilevazione effettuata dalla task force costituita per promuovere l’attuazione delle misure a sostegno della liquidità adottate dal Governo per far fronte all’emergenza Covid-19, di cui fanno […]

[…]

Top News

Attacco hacker alla Siae, rubati 60 gigabyte di dati sugli artisti

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Attacco hacker alla Siae, la Società Italiana degli Autori ed Editori. Secondo quanto si apprende, sono stati rubati 60 gigabyte di dati sensibili degli artisti iscritti. E’ anche stato chiesto un riscatto in bitcoin, che la Siae però non intende pagare, perchè mancano garanzie concrete che la diffusione dei dati venga bloccata.La […]

[…]

Top News

Dopo dieci anni Weidmann lascia la guida della Bundesbank

20 Ottobre 2021 0
FRANCOFORTE (GERMANIA) (ITALPRESS) – Il presidente della Bundesbank, Jens Weidmann, ha chiesto al presidente federale Frank-Walter Steinmeier di dimetterlo dall’incarico il 31 dicembre. Lascerà la Banca Centrale Tedesca, che dirige dal maggio 2011, per motivi personali. “Sono giunto alla conclusione che più di 10 anni sono una buona misura di tempo per voltare pagina – […]

[…]