Coronavirus, cinque regioni dal rosso all’arancione. E la Campania?

Foto Roberto Monaldo / LaPresse 11-02-2020 Roma Politica Commissione Schengen - Audizione del ministro della Salute Roberto Speranza su coronavirus Nella foto Roberto Speranza Photo Roberto Monaldo / LaPresse 11-02-2020 Rome (Italy) Hearing of the Health minister Roberto Speranza on coronavirus In the pic Roberto Speranza

C’è attesa per le decisioni e per l’ordinanza del ministro della Salute, Roberto Speranza, chiamato a valutare il report dell’ISS sul monitoraggio dell’epidemia da Covid-19. Cinque regioni potrebbero uscire dalla zona rossa ed essere inserite in zona arancione. Si tratta di Lombardia, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Toscana, con la conseguente riapertura di alcuni negozi, tra cui parrucchieri ed estetisti.

E la Campania? La situazione della nostra regione è in leggero miglioramento, ma questo potrebbe non bastare per divincolarsi dalla zona rossa. In cinque settimane il calo dei contagi c’è stato, ma in forma lieve e non come ci si auspicava. Ecco perché la Campania dovrebbe restare in zona rossa fino al prossimo monitoraggio (due settimane?).

Ultimi Articoli

Top News

Di Maio incontra Timmermans “Pieno sostegno al Green Deal Ue”

4 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi di Maio, ha incontrato ieri, prima di partire per la riunione dei ministri degli Esteri del G7 in programma oggi e domani a Londra, il vice presidente Esecutivo della Commissione Europea e Commissario per il clima, Frans Timmermans. Al centro del loro […]

[…]

Top News

Nell’anno del Covid sale il mercato dei prodotti per la cura della casa

4 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Assocasa (Associazione Nazionale detergenti e specialità per l’industria e per la casa), che fa parte di Federchimica, ha presentato oggi i nuovi dati del market monitor della detergenza, realizzato in collaborazione con NielsenIQ.Lo studio ha evidenziato come nell’anno terminato il 28 febbraio 2021 il trend del cura casa abbia raggiunto il +7% […]

[…]