Coronavirus, 67 ricoverati al Moscati: “Il Tocilizumab a cinque pazienti”

Il direttore sanitario dell’ospedale Moscati di Avellino, Rosario Lanzetta ha fatto il punto della situazione sui ricoverati presso la struttura ospedaliera, soffermandosi poi sui pazienti sottoposti alla cura Tocilizumab e all’incremento del personale sanitario previsto per il prossimo mese:

“I ricoverati al Moscati sono 107, di cui 67 per Covid-19. I decessi sono stati 13, più due da accertare. Stiamo lavorando per raddoppiare gli esami con i tamponi, attraverso l’incremento dell’apparecchiatura. Un ventilatore ci è stato donato dalla protezione civile regionale, altri due sono arrivati dal Santobono di Napoli.

Per quanto riguarda i farmaci, il Tocilizumab è utilizzato su cinque pazienti, quattro ricoverati in Medicina, l’altro in Rianimazione. Il numero è condizionato dalla scorta a disposizione del Pascale di Napoli. Dal primo aprile immetteremo in organigramma 50 infermieri e 2 anestesisti che passeranno da nove a undici entro il 15 aprile”.

Ultimi Articoli