Convivenza forzata per il Coronavirus: aumentano i casi di violenza sulle donne

Il Centro antiviolenza “Alice e il Bianconiglio” di Avellino, gestito dalla cooperativa sociale “La Goccia”, continua a svolgere i normali servizi di supporto e assistenza alle donne vittime di violenza.

“La violenza sulle donne purtroppo non si arresta neanche​ in questo momento di grave emergenza sanitaria – si legge nel comunicato -. L’espandersi del​ Covid19​ ha contribuito, infatti, attraverso l’obbligo di restare a casa e dunque con la convivenza forzata, a far aumentare i casi di violenza​ domestica sulle donne che coinvolgono inevitabilmente anche i minori, vittime di violenza assistita.​

Per questo le operatrici del Cav continueranno ad essere affianco alle donne nel rispetto delle misure di sicurezza stabilite dagli ultimi DPCM, fornendo supporto sociale e psicologico e consulenza legale telefonicamente, stabilendo in base alle necessità, le forme di intervento emergenziale, garantendo la tutela della salute di tutte.

Per qualsiasi emergenza: tel. 327 7317827E’ attiva anche la chat sul sito del Cav www.centroantiviolenzaa04.org

Ultimi Articoli