Il Chiacchio segreto: era bomber in campo, lo sarà oggi per l’Avellino?

Ci sono sette punti in ballo, quelli richiesti quale penalizzazione dalla Procura Federale nei confronti dell’Avellino per una presunta combine di tre anni fa. Quei punti cercherà di farli diminuire, tutti o in parte, un avvocato che di gol se ne intende.

Forse non tutti sanno che Eduardo Chiacchio, cresciuto in una famiglia di avvocati, prima di diventare un brillante legale, specializzandosi in diritto sportivo, è stato un bravo calciatore, che ha militato prevalentemente in formazioni campane, prima in serie D e poi in C2, proprio per non allontanarsi dalla sua residenza di Grumo Nevano e proseguire gli studi in Giurisprudenza. La sua è stata una carriera calcistica di prestigio iniziata nella stagione 78/79 con la Frattese in serie D  con Canè allenatore. Ebbe tra i suoi compagni il portiere Gianni Simonelli, il centrocampista Albano, e poi Matrullo, D’Agostino, Cangiano. L’anno successivo alla Frattese arrivò l’allenatore siciliano Peppino Caramanno, tra i primi ad attuare il gioco a zona creando una squadra dal gioco spettacolare, vincendo il campionato di serie. Con Eduardo Chiacchio quell’anno giocava il difensore Marco De Simone, poi approdato nel Napoli di Maradona. Chiacchio era bravo ad andare in gol, ma il capocannoniere della squadra fu il terzino Cellucci, enormemente valorizzato dal modulo di Caramanno.  Dopo l’esperienza alla compagine di Frattamaggiore, l’attuale avvocato passò in forza alla Battipagliese e Grumese, laureandosi in giurisprudenza, cominciando a difendere molti suoi ex compagni e anche società di calcio. E’sposato ed ha un figlio, vive a Frattamaggiore dove ogni martedì sera ama riunire, insieme ai suoi stretti collaboratori, un selezionato numero di amici e persone di calcio dando loro appuntamento presso la “Antica Pizzeria Frattese” per quello che è diventato un rito: mangiare una pizza a scelta di ciascun commensale ma poi fare il bis con una mezza marinara a testa, quella preferita dall’avvocato e gustata parlando di calcio e di processi.

Ultimi Articoli

Avella

Lotta alla droga, segnalati 11 giovani

28 Ottobre 2021 0

Continua incessante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto di attività illecite legate al fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti disposta dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino. L’attività condotta da militari […]

Top News

G20, a Roma oltre 5 mila agenti in più per la sicurezza

28 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha presieduto al Viminale il Comitato Nazionale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, a cui hanno partecipato, oltre al sottosegretario Nicola Molteni, il capo della Polizia – direttore generale della Pubblica Sicurezza, i comandanti generali dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, i vertici dello Stato […]

[…]

Top News

Lega-FI “Difendiamo il maggioritario, strategia comune sul Quirinale”

28 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – La riunione tra Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e la delegazione dei ministri di Forza Italia e della Lega, con i quattro capigruppo, si è conclusa “con l’impegno ad un maggiore coordinamento delle attività della delegazione al Governo e dei gruppi Parlamentari. Tra gli obiettivi, la difesa del sistema elettorale maggioritario e una […]

[…]

Top News

Bce, tassi invariati e acquisti Pepp almeno fino a marzo 2022

28 Ottobre 2021 0
FRANCOFORTE (GERMANIA) (ITALPRESS) – Il Consiglio direttivo della Bce continua a ritenere che possano essere mantenute condizioni di finanziamento favorevoli con un ritmo degli acquisti netti di attività nel quadro del Pepp, moderatamente inferiore rispetto al secondo e al terzo trimestre dell’anno. Il Consiglio ha inoltre confermato le altre misure, ovvero il livello dei tassi […]

[…]

Top News

Cannabis, depositate in Cassazione 630 mila firme per il referendum

28 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il comitato promotore per il referendum sulla cannabis ha presentato in Cassazione circa 630 mila firme.“Consentiranno agli italiani di potersi esprimere sulla legalizzazione della Cannabis, perchè è giusto, perchè significa abbattere la cultura ipocrita ed inefficace del proibizionismo, che in questi anni ha provocato solo danni, ha ingrassato la criminalità organizzata, ha […]

[…]