Cartelle pazze per la Tari, recapitate anche a cittadini esentati dal pagamento


Lettere anonime indirizzate a cittadini anche esentati dal pagamento di quanto richiesto da Assoservizi.

«Ancora una volta, cartelle illegittime di Assoservizi, nel capoluogo irpino. Richieste di pagamento della Tari ad utenti esentati o con importi ingiustificati».

Ad affermarlo è il segretario nazionale di Acai onlus, associazione di rappresentanza degli inquilini e dei consumatori, l’irpino Giovanni Ardolino.

«Siamo alle solite – prosegue il dirigente sindacale -, il Comune di Avellino e la società privata concessionaria della riscossione dei tributi dell’ente, anche quando tutto dovrebbe filare liscio, creano confusione, provocando disagi agli utenti ed avanzando richieste per importi non dovuti. Cartelle pazze, dunque, assolutamente non valide e da annullare. Ci sono giunte, infatti, diverse segnalazioni, in merito alla richiesta di pagamento dell’acconto della Tari, la tassa sui rifiuti, recapitata in questi giorni, per importi inesatti e gonfiati, ma anche e soprattutto illegittimi, perché
indirizzati a cittadini cui spettava, in base alla legge, il bonus per l’esenzione. E’ evidente, pertanto, che gli uffici preposti di Piazza del Popolo e di Assoservizi hanno completamente ignorato le istanze pervenute o non hanno provveduto ad aggiornare la banca dati. L’ennesimo segnale, insomma, di disorganizzazione, inefficienza e
scarsa attenzione per l’utenza, a cui l’amministrazione guidata da Gianluca Festa e la concessionaria ci hanno purtroppo ormai abituato».

«Siamo di fronte ad un fatto molto grave – conclude Ardolino – perché colpisce soprattutto cittadini socialmente più fragili, in una fase di particolare disagio, quale è l’emergenza sanitaria, privandoli arbitrariamente di un beneficio di legge o avanzando richieste incongrue. Disservizi che, chissà per quale strana ragione, si ripetono costantemente, danneggiando gli utenti, senza che mai i distratti artefici ne prendano atto, facendo ammenda e rimediando doverosamente, anche in assenza di specifici esposti, da parte dei cittadini danneggiati. Su tali casi, quindi, chiediamo ad Assoservizi l’immediato annullamento delle cartelle, riservandoci di adire le vie legali, per eventuali inottemperanze e se dovessero emergere responsabilità di altro tipo. A tutti i cittadini destinatari di richieste improprie o incongrue, invece, siamo pronti a fornire l’assistenza necessaria, anche per possibili class action da mettere in campo, se dovessero ricorrerne i termini».

A quanto dichiarato da Ardolino, aggiungiamo che le lettere pervenute ai cittadini sono perfettamente anonime, senza indicazioni dell’ufficio di spedizione tanto meno del responsabile del servizio postale: buste bianche, senza mittente, prive delle indispensabili annotazioni rpevista dalla legge in materia di recapito postale.

Ultimi Articoli

Top News

Lavoro, 505 mila assunzioni previste dalle imprese a ottobre

14 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sono circa 505mila i lavoratori ricercati dalle imprese per il mese di ottobre, 114mila in più (+29,1%) rispetto allo stesso periodo del 2019, -21mila (-4,1%) rispetto a settembre 2021. A delineare questo scenario è il Bollettino del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal.La domanda di lavoro dell’industria prevede 183mila entrate […]

[…]

Top News

Green pass, Letta “Non vaccinarsi non è motivo per bloccare il Paese”

14 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sulla vaccinazione “ritengo che sia necessario continuare su questa azione di convincimento e buonsenso, se si cede rispetto alla regola alla quale tutti ci siamo adeguati e che è stata la regola che ci sta portando fuori dall’emergenza, poi diventa tutto più complicato. Spero non si paralizzi il Paese, sarebbe una gravissima […]

[…]

Top News

Green Pass, Bonomi “Grande patto sociale per rispondere a estremismi”

13 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Siamo prontissimi a fare un patto per l’Italia. Credo di averne dato dimostrazione in questo periodo molto difficile con i 22 rinnovi contrattuali, credo che il segretario della Cisl me ne dia atto. Contratto nazionale nella sanità privata che non si rinnovava da 14 anni, comunicazione e multi servizi. E’ nostra responsabilità […]

[…]

Top News

Viminale, per manifestazioni green pass e G20 rafforzamento vigilanza

13 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha presieduto al Viminale il Comitato Nazionale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, a cui hanno partecipato, oltre al sottosegretario Nicola Molteni, i vertici delle forze di polizia e degli organismi di informazione e sicurezza, il prefetto e il questore di Roma. Nel corso della riunione è […]

[…]

Top News

Franceschini “24 ottobre prima Giornata Nazionale dello spettacolo”

13 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il 24 ottobre si terrà la prima Giornata Nazionale dello spettacolo”. Così il Ministro della Cultura, Dario Franceschini, ha commentato l’approvazione in via definitiva della proposta di legge per l’istituzione della Giornata nazionale dello spettacolo.“Ringrazio il Parlamento – aggiunge – per l’approvazione di questa legge, ratificata oggi dal voto favorevole della Commissione […]

[…]