Biancardi: “La mia una candidatura di libertà. Gli amministratori mi hanno sostenuto”

“La mia è stata una candidatura di libertà, di rottura con la vecchia politica perchè gli amministratori lo hanno capito e mi hanno sostenuto”.

Queste le prime parole del neo eletto presidente della Provincia di Avellino, Domenico Biancardi.

Un risultato – quello dell’elezione – che non arriva a sorpresa perchè “è un risultato che avevo già letto in precedenza perchè mi sono sentito con gli amministratori. Basta con la vecchia politica e con le vecchie logiche”.

“La speranza è che la vittoria a Palazzo Caracciolo possa rappresentare il primo passo per dare una svolta anche per la città di Avellino”.

Ed ancora. “La mia è stata una candidatura di libertà. Ci siamo messi insieme per una svolta e ci siamo riusciti grazie al voto ed al sostegno di tutti”

La telefonata con Vignola, ilgrande sconfitto di questa elezione.

“Mi ha telefonato per fare i complimenti. Gli ho augurato il meglio per la sua attività amministrativa a Solofra. Ho pure assicurato a Vignola piena collaborazione per qualsiasi problematica che dovesse investire il territorio di Solofra. Sono a disposizione di tutti”.

Ultimi Articoli

Top News

Quirinale, Di Maio “Si bruciano nomi, Berlusconi si guardi da alleati”

27 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Dobbiamo dare il massimo in ottica presidente della Repubblica nei prossimi mesi. Il mio obiettivo è cercare di portare al Quirinale il miglior profilo possibile, al di là dei giochi di partito. Oggi invece vedo che si sta giocando a bruciare i nomi e ci stiamo giocando i migliori. Letta ha proposto […]

[…]

Top News

Atalanta corsara a Genova, Sampdoria battuta 3-1

27 Ottobre 2021 0
GENOVA (ITALPRESS) – Nel mercoledì della decima giornata di campionato l’Atalanta espugna Marassi e ritorna al successo dopo il pari interno con l’Udinese. Battuta la Sampdoria che passa in vantaggio con Caputo ma incassa subito la rimonta nerazzurra: l’autorete di Askildsen e il gol di Zapata lanciano i bergamaschi che nel finale trovano con Ilicic […]

[…]