Azienda ospedaliera “Moscati”, ecco il piano estivo

Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino, ecco il piano estivo. 

Ridotta l’attività chirurgica in elezione; nello specifico, sospesi dal 6 al 19 agosto gli interventi programmati in Neurochirurgia e dal 29 luglio al 19 agosto quelli della chirurgia ginecologica. Riprenderanno la seconda metà di settembre gli interventi programmati in Ortopedia, per consentire un potenziamento dell’attività chirurgico-traumatologica, statisticamente in aumento nei mesi estivi. Potenziamento che va inquadrato all’interno di un piano di rafforzamento del Pronto Soccorso, dove sarà garantito e incentivato il personale assegnato, per assicurare un numero adeguato di operatori per turno per fronteggiare eventuali sovraffollamenti.

Non particolarmente rilevante la riduzione dei posti letto: a luglio e agosto, 12 posti letto in meno su un totale di 181 nel Dipartimento di Medicina Generale e Specialistica, e 6 su 60 nel Dipartimento Cardiovascolare; riduzione di 17 posti su 109 nel Dipartimento di Chirurgia Generale e Specialistica solo nella prima metà di agosto, e di 19 su un totale di 70 nel Dipartimento Materno Infantile dal 29 luglio al 19 agosto.

In alcuni casi parzialmente ridotta e in altri sospesa l’attività ambulatoriale, mentre non subiranno rinvii le prestazioni indifferibili. Chiuso il sabato mattina fino a settembre il Laboratorio di Patologia Clinica, sempre facendo salve le emergenze.

Quattro le Unità Operative che sospenderanno i ricoveri per alcuni giorni: Chirurgia Generale (dal 6 al 26 agosto), Oculistica (dal 12 al 27 agosto), Otorinolaringoiatria (dal 6 al 26 agosto) e la Breast Unit (dal 6 al 26 agosto).

«Le attività estive – spiega Maria Concetta Conte, Direttore Sanitario dell’Azienda “Moscati” – sono state programmate dopo aver analizzato le criticità riscontrate lo scorso anno. Considerato che il numero di dipendenti è già inadeguato, l’unico modo per far fronte all’ulteriore carenza di personale che si registra nei mesi di luglio e agosto per la legittima fruizione delle ferie è stato ricorrere a una contrazione dell’attività chirurgica programmata e di quella ambulatoriale. I calendari per le prenotazioni delle prestazioni – continua la Conte – sono stati trasmessi nei tempi utili al Cup, per evitare di dover ricorrere a disdette. L’emergenza-urgenza sarà garantita su tutti i fronti, anche nel caso di chiusura temporanea di alcuni reparti. La collaborazione tra Direttori di Dipartimento e di Unità Operativa e coordinatori infermieristici ha consentito di stilare una dettagliata programmazione che ridurrà al minimo i disagi per l’utenza».

Ultimi Articoli

Top News

Agguato vicino ex sede Charlie Hebdo a Parigi, 4 feriti

25 Settembre 2020 0
PARIGI (ITALPRESS) – Quattro persone sono rimaste ferite in un agguato avvenuto nei pressi dell’ex sede di Charlie Hebdo a Parigi. Due sospetti sono stati fermati. Un tweet della polizia ha invitato gli abitanti a tenersi lontani dalla zona di boulevard Richard Lenoir.(ITALPRESS).

[…]

TG News

Tg News – 25/9/2020

25 Settembre 2020 0
Top News

Sciopero scongiurato, Serie C in campo nel weekend

25 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Il campionato di serie C 2020-21 partirà come da programma nel weekend. Scongiurato in extremis lo sciopero proclamato nei giorni scorsi dall’Assocalciatori che, “in considerazione dell’evoluzione delle trattative con la Lega Pro relativamente al noto problema delle liste dei calciatori professionisti utilizzabili”, fa un passo indietro “pur mantenendo lo stato di agitazione […]

[…]

Top News

Diamanti (Conaf) “Serve una legge quadro sul consumo del suolo”

25 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Un piano organico per il territorio, una legge quadro per il consumo del suolo, il coinvolgimento dei professionisti del settore e più formazione per alimentazione, ambiente e agricoltura. Sono alcune delle proposte del Consiglio dell’Ordine nazionale dei dottori agronomi e dei dottori forestali (Conaf). La presidente Sabrina Diamanti ne ha parlato nel […]

[…]

Top News

Nella Bergamo post Covid l’arte approda in ospedale

25 Settembre 2020 0
BERGAMO (ITALPRESS) – Nella Bergamo post Covid l’arte approda in ospedale. Dalle pareti dei reparti degli ospedali Humanitas Gavazzeni e Castelli, le immagini di alcuni capolavori di Accademia Carrara raccontano storie. E’ il progetto Opere in Parole che raccoglie racconti inediti e podcast di tanti autori della cultura italiana per confortare chi entra in ospedale […]

[…]