Avellino, sequestrati quintali di formaggi, carne e pasta dannosi per la salute

Gli Agenti della Sezione Polizia Stradale di Avellino hanno sequestrato un grosso quantitativo di prodotti caseari lavorati, insaccati di carni e pasta lavorata fresca, tutti non tracciati, di dubbia provenienza e in cattivo stato di conservazione.

La Polstrada ha fermato un furgone frigo sull’Autostrada A/16, ad Avellino. A un primo esame visivo, gli agenti si sono accorti del pessimo stato del mezzo di trasporto, della non perfetta chiusura ermetica dei portelloni e del frigo non funzionante.

La Polstrada ha quindi chiesto l’intervento del personale dell’ASL – Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione di Avellino, che ha accertato il cattivo stato di conservazione dei prodotti, tanto da essere potenzialmente dannosi alla salute.

Si è proceduto, quindi, al sequestro dell’intero carico, sanzionando il detentore, un 58enne residente in Provincia di Campobasso, per la violazione alla normativa sull’igiene degli alimenti in materia di tracciabilità e corretta conservazione, con deferimento in concorso con il titolare/proprietario del veicolo (residente in Provincia di Campobasso, ma di nazionalità rumena) alla Procura della Repubblica c/o Tribunale di Avellino.

Il personale ASL ha definitivamente accertato la non commestibilità dell’intero quantitativo della merce disponendone l’immediata distruzione.

Gli operatori di Polizia hanno contestato ulteriori illeciti, comminando una sanzione pari ad € 4.130, poiché il veicolo utilizzato per il trasporto risultava non idoneo. Il mezzo è stato sottoposto a fermo amministrativo per tre mesi.

Inoltre il conducente del veicolo non risultava iscritto nell’albo degli autotrasportatori.

Ultimi Articoli

TG News

Tg News – 11/10/2021

11 Ottobre 2021 0

In questa edizione: – Covid-19, 2.278 casi nelle ultime 24 ore – Roma, Palazzo Chigi prende provvedimenti dopo la manifestazione no green pass sfociata in violenza – Pagamenti digitali: in netto aumento con il Cashback […]

Top News

Incremento acquisito Pil 2021 al 4,7%

11 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – La revisione dei conti nazionali annuali ha confermato che, in base ai dati dei primi due trimestri, l’incremento acquisito del Pil italiano per il 2021 è pari al 4,7%. E’ quanto sottolinea l’Istat nella Nota mensile sull’andamento dell’economia italiana. Il Pil in volume è risultato in calo dell’8,9% nel 2020 mentre i […]

[…]

Top News

Banche, ad agosto prestiti +1,8% su base annua

11 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Ad agosto i prestiti al settore privato, corretti per tener conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, sono cresciuti dell’1,8 per cento sui dodici mesi (2,1 nel mese precedente). I prestiti alle famiglie sono aumentati del 3,7 per cento sui dodici mesi (3,8 nel mese precedente) […]

[…]

Top News

Pmi, il digitale per risolvere il problema della carenza di liquidità

11 Ottobre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Secondo le stime dell’Osservatorio Supply Chain Finance della School of Management del Politecnico di Milano il mercato potenziale del credito di filiera in Italia ammonta ad una cifra tra i 450 e i 490 miliardi di euro, di cui soltanto circa 25% è già servito. Il potenziale di sviluppo è dunque molto […]

[…]

Top News

Anno della Frutta e Verdura, torna “Il Piantastorie” di Bayer in podcast

11 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – In omaggio all’Anno Internazionale della Frutta e della Verdura (AIFV) promosso dalla FAO, Bayer Italia prosegue nel suo racconto per promuovere buone pratiche agricole e uno stile di vita sano. Lanciato nel 2020 in occasione dell’Anno Internazionale della Salute delle Piante, la nuova edizione de Il Piantastorie in versione podcast vuole accompagnare […]

[…]

Top News

Ad agosto produzione industriale in lieve calo

11 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Ad agosto 2021 l’Istat stima che l’indice destagionalizzato della produzione industriale diminuisca dello 0,2% rispetto a luglio. Nella media del trimestre giugno-agosto il livello della produzione cresce dell’1,1% rispetto ai tre mesi precedenti. L’indice destagionalizzato mensile cresce su base congiunturale per i beni strumentali (+0,8%), mentre diminuisce per l’energia (-2,1%), i beni […]

[…]