Avellino, ora cosa accadrà? Ecco gli scenari futuri tra interrogativi e prossime mosse

L’Avellino è fuori dal professionismo, ma è già proiettato al futuro, alla prossima battaglia giudiziaria. La palla passa alla giustizia amministrativa e al Tar del Lazio, a cui la società biancoverde è pronta a presentare ricorso in serata: l’ufficialità è attesa nelle prossime ore. 

Fa scalpore e indigna, però, la motivazione della bocciatura del Collegio di Garanzia del Coni, che se da un lato ha confermato che l’Avellino è in possesso dei requisiti per richiedere la Licenza Nazionale e iscriversi al prossimo campionato di Serie B, dall’altro ha bocciato il ricorso perché la società biancoverde avrebbe dovuto impugnare – come confermato dall’avvocato Eduardo Chiacchio visibilmente amareggiato – il comunicato numero 49 del 24 maggio 2018, contenente i parametri per il rilascio della Licenza Nazionale (stipendi e contributi versati, ricapitalizzazione, presentazione fideiussione), entro il 24 giugno. 

Ma l’Avellino come avrebbe potuto ricorrere il 24 giugno, se l’ufficialità della bocciatura da parte della Covisoc è stata comunicata soltanto il 12 luglio, peraltro oltre le ore 21? Ecco che l’Avellino è pronto a impugnare la sentenza del Collegio di Garanzia del Coni dinanzi al Tar del Lazio. Verrà chiesto il blocco dei campionati prima della redazione del calendario della Serie B in programma il 6 agosto. L’organo di giustizia amministrativa dovrà procedere alla sospensiva entro questa settimana e pronunciarsi entro breve termine sul ricorso dell’Avellino. 

Tutto questo mentre arrivano pungenti le dichiarazioni del presidente Walter Taccone, che ha riferito di essere indignato e schifato dal mondo del calcio, a tal punto da volerlo abbandonare in fretta. Lacrime e silenzio, invece, per il direttore sportivo Vincenzo De Vito e per D’Angelo e Castaldo presenti a Roma, in compagnia di quasi 400 tifosi irpini. I calciatori, inoltre, a causa della conferma dell’estromissione da qualsiasi campionato professionistico potranno svincolarsi d’ufficio e trasferirsi in altre società

C’è ancora una fiammella di speranza, dunque, per l’Avellino che, come dichiarato dallo stesso legale, potrà in ogni caso contare sulla consulenza dell’avvocato Eduardo Chiacchio. Si va, dunque, verso un’altra battaglia, con le speranze ridotte al lumicino. 

Ultimi Articoli

Top News

Il posticipo va al Venezia, Aramu stende la Fiorentina

18 Ottobre 2021 0
VENEZIA (ITALPRESS) – Sono 3 punti pesanti in chiave salvezza quelli conquistati dal Venezia, che nel posticipo dell’ottava giornata supera per 1-0 la Fiorentina uscendo momentaneamente dalla zona retrocessione. Dopo un avvio tutt’altro che emozionante è la Viola a creare la prima occasione da rete al 21′ quando Bonaventura ci prova dal limite dell’area ma […]

[…]

Top News

Al Vinitaly qualità e tutela sono le parole d’ordine

18 Ottobre 2021 0
VERONA (ITALPRESS) – Seconda giornata di Vinitaly nella sua Special Edition, con un occhio ai mercati internazionali ma anche a quello interno, oggi sorprendente. In questo settore si assiste a una rivoluzione rosa: le donne sono produttrici e manager nel settore vinicolo, ma soprattutto nel 2021 le wine lovers hanno superato gli uomini passando, secondo […]

[…]

Calcio Avellino

Avellino, tutti in bilico e rischio ‘rivoluzione’

18 Ottobre 2021 0

di Dino Manganiello La famiglia D’Agostino ha capito che il capitombolo è una eventualità che non si può non considerare. Ed allora ha cominciato a guardarsi intorno: sondaggi per non farsi trovare impreparati in caso […]

Top News

Ballottaggi, Meloni “Centrodestra sconfitto, ma non è una debacle”

18 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Credo che si debba riconoscere che il centrodestra esce sconfitto, credo che ne siamo tutti consapevoli. Il centrodestra conferma Trieste ma non strappa le altre 5 grandi città”. Lo ha detto la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, in conferenza stampa. “Credo che però a parlare di debacle un pò ce ne […]

[…]

Attualità

Incendio Montefredane: i primi dati Arpac

18 Ottobre 2021 0

Proseguono le verifiche dell’Agenzia ambientale della Campania in seguito all’incendio divampato nella notte tra sabato 16 e domenica 17 ottobre in un deposito di autoarticolati dell’azienda di trasporti Ba.Co. Trans srl situato nella frazione di […]