Avellino, il Covid-19 fa un’altra vittima: muore un uomo di 65 anni

È deceduto la notte scorsa, al Pronto soccorso dell’Azienda ospedaliera San Giuseppe Moscati di Avellino, un 65enne di Avellino.

L’uomo, positivo al nuovo Coronavirus, è stato trasportato ieri sera in gravissime condizioni dagli operatori del 118 nel reparto di emergenza della Città ospedaliera.

Sergio Capolupo non aveva patologie pregresse, stava bene in salute, fino a qualche giorno fa.

Aveva avvertito qualche sintomo influenzale, curandosi in casa, fino a quando la situazione si è aggravata ed è stato quindi trasportato in ospedale.

La notizia ha suscitato dolore tra amici, parenti e quanti conoscevano Sergio Capolupo, ex bancario, persona assai nota in città.

Soprattutto sgomento e paura per questo virus perchè il 65enne non soffriva di particolari patologie, prima di essere colpito dal maledetto Covid-19.

Ultimi Articoli

Top News

Snam, piantato il primo albero di una foresta di 3 mila piante

21 Novembre 2020 0
SAN DONATO MILANESE (MILANO) (ITALPRESS) – In occasione della Giornata nazionale degli alberi, Snam ha piantato nella propria sede di San Donato Milanese il primo albero di una foresta di oltre 3mila piante che nascerà nel 2021 e che l’azienda dedicherà a tutte le persone del Gruppo.L’iniziativa è promossa insieme ad Arbolia, la società benefit […]

[…]

Top News

Conte “Bisogna fare risultati, Eriksen non è un regista”

21 Novembre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – “In questa situazione tutto è difficile, ma non solo per l’Inter. Per chi affronta competizioni europee la difficoltà si alza”. Dopo la sosta per le nazionali l’Inter domani tornerà in campo per sfida il Torino, una gara che nasconde delle insidie, soprattutto dal punto di vista delle condizioni dei calciatori: “Arriviamo al […]

[…]

Top News

Zanardi trasferito dal San Raffaele all’ospedale di Padova

21 Novembre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – Alex Zanardi è stato trasferito presso l’ospedale di Padova. Lo ha reso noto l’Ospedale San Raffaele di Milano dove era ricoverato dal 24 luglio scorso. “Il paziente ha raggiunto una condizione fisica e neurologica di generale stabilità che ha consentito il trasferimento ad altra struttura ospedaliera dotata di tutte le specialità cliniche […]

[…]