Avellino, Centro Autistico: “Candidati tuttologi, fate solo chiacchiere”

Più che una denuncia forte, è una considerazione civile e garbata che diventa più assordante del silenzio dei candidati alle prossime regionali sul Centro Autistico Avellino.

Salvatore Alaia, ex Sindaco di Sperone, senza speculazione politica alcuna, ha voluto rirpoporre una vicenda che per troppi anni è stata bistrattata da amministratori e politici, a scapito di chi soffre e si aggrappa a ogni parola per coltivare speranza.

Un atteggiamento scorretto e grave da parte di quanti hanno fatto del centro Autistico un cavallo di battaglia per tentare di accaparrarsi voti, facendo la stessa cosa per altri argomenti.

Ci sono candidati che parlano di tutto, dall’Ospedale di Solofra a quello di Ariano, dalle PM10 al Biodigestore, dalle strisce pedonali al bidone della spazzatura, senza avere contezza delle reali sitruazioni di cui parlano, ritenendo che l’elettore sia ancora il tipico fesso che crede a chiunque,

Significativa la nota di Salvatore Alaia di cui vi proponiamo uno stralcio e alla quale invitiamo i candidati a dare una lettura attenta affinchè possa servire loro quale motivo di riflessione (sempre che abbiano tempo e voglia per riflettere, presi , così come sono dal saltellare da un incontro all’altro).

Il circo della campagna elettorale è quindi cominciato con le funamboliche promesse e le ammiccanti proposte politiche e non c’è un candidato che almeno in questa fase non meriti di essere eletto.
Sui manifesti che campeggiano negli “spazi elettorali” in ogni Comune della RegioneCampania, i volti sorridenti dei candidati “parlano al cuore” della gente con slogan rassicuranti, eticamente impeccabili, che puntano al cuore dell’elettore più che alla mente, dichiarando l’interesse manifesto e l’impegno indefesso per la propria terra e per il proprio territorio come fosse un “Patto d’Amore” che molti intendono rinnovare.

Ma di fronte a questa omologazione di pensiero, a questi impegni di politica elettoralistica, a questo rito in cui si celebra la propria autoreferenzialità a colpi di “promesse”, nasce il mio sdegno e il mio disappunto verso tutti i candidati delle 27 liste della Provincia di Avellino che finora non hanno minimamente accennato alla questione del Centro autistico di Avellino,
realtà clinico – sanitaria per tutto il nostro territorio che merita una soluzione.

La politica può fare molto e la voglia di fare politica è esponenziale visto che, solo per mera informazione, alle elezioni regionali del 2015 le liste in provincia di Avellino erano 19 mentre oggi sono 27.
Tutti adesso si prostrano ai piedi dell’elettorato ma tutti hanno dimenticato che il nostro territorio quando ha avuto bisogno della forza politica, di sinistra o di destra, è rimasto orfano.

Specie per quanto riguarda la questione del centro autistico vera spina nel fianco della sanità in provincia di Avellino per il quale ancora oggi non vi è soluzione e si tergiversa per la sua apertura mandando in frantumi le annose speranze di quelle famiglie che vivono il problema dell’autismo.

La questione del centro autistico sbandierata ai quattro venti e per la quale non si è mossa una foglia,a questo punto la vogliamo risolvere?

IL CENTRO AUTISTICO DI AVELLINO è una realtà che deve essere aperta e messa in grado di funzionare come struttura di rilievo clinico terapeutico per essere di supporto a tante famiglie che vivono i l dramma silente dell’autismo.

A distanza di 13 anni la struttura attende solo di essere aperta ma, purtroppo, nessuno si accinge a fare l’ultimo passo, quello decisivo.

Ultimi Articoli

Top News

Formazione, Fondazione CRT apre il primo ‘cantierè per nuove leadership

20 Ottobre 2021 0
TORINO (ITALPRESS) – La Fondazione CRT apre il primo “cantiere” nazionale per la formazione gratuita di nuove leadership, con l’apporto scientifico, unico in Italia, della Scuola di Politica “Vivere nella Comunità” fondata da Pellegrino Capaldo, Sabino Cassese e Marcello Presicci.Questo pionieristico progetto si chiama “Talenti per la Comunità: costruire nuove leadership”, e offrirà a giovani […]

[…]

Top News

Maiolini “Una nuova Iri per rilanciare il settore bancario”

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Una banca che guarda a nuovi settori, dall’immobiliare alle rinnovabile, valorizzando il territorio e le sue tradizioni. L’amministratore delegato della Banca del Fucino, Francesco Maiolini, racconta storia e futuro dell’istituto, nel corso dell’intervista a Claudio Brachino per la rubrica “Primo Piano” dell’agenzia Italpress. “Quando abbiamo sposato l’operazione Fucino in realtà non abbiamo […]

[…]

Top News

Draghi “In Italia vaccinazione più spedita che nel resto d’Europa”

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Dopo un avvio stentato, la campagna di vaccinazione europea ha raggiunto risultati molto soddisfacenti. Nell’Unione europea, quasi quattro adulti su cinque hanno ricevuto almeno una dose di vaccino, per un totale di 307 milioni di persone. In Europa, abbiamo somministrato 130 dosi di vaccino per 100 abitanti, a fronte delle 121 negli […]

[…]

Top News

Ue, Gentiloni “Adattare il Patto di Stabilità agli investimenti”

20 Ottobre 2021 0
BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – Il Patto di Stabilità “ha ottenuto risultati ambivalenti. Da un lato è stato uno strumento unico per coordinare le politiche di bilancio e tenere sotto controllo il deficit. Dall’altro vi sono questioni aperte, a cominciare dalla complessità delle regole e dalla loro tendenza pro-ciclica. Inoltre, dobbiamo capire come poterle adattare alle […]

[…]

Top News

Ue, Dombrovskis “Il Patto di Stabilità ha funzionato”

20 Ottobre 2021 0
BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – “Il Patto di stabilità, in base alla nostra valutazione, ha funzionato bene, ha abbastanza flessibilità come la crisi ha dimostrato: siamo stati capaci di attivare la clausola di salvaguardia e di fornire uno stimolo fiscale molto considerevole all’economia ma ci sono alcuni elementi che vanno affrontati. Bisogna assicurare una riduzione del […]

[…]